Tornare con un ex: ne vale davvero la pena?

La storia era finita male eppure non abbiamo mai smesso completamente di pensare a lui. Ma adesso a distanza di qualche mese, ha ripreso a mettersi in contatto e stiamo valutando l’ipotesi di una seconda opportunità. Ma ne vale la pena? Dipende da molti fattori, a partire da come siamo noi, da come è lui/o lei e da come va la vita.

Vale la pena se con lui troviamo l’amore e anche di più: il sentimento è il primo requisito, ovviamente. Con il nostro partner dobbiamo trovare l’equilibrio emotivo e affettivo che ci permette di stare bene.
Vale la pena anche se la ragione che ha portato alla rottura non è più determinante. A distanza di qualche tempo, il motivo per cui abbiamo scelto di rompere può aver perso di valore e di peso.

È il caso di lascar perdere se non siamo più innamorate del partner ma “dell’amore”: la ricerca dell’amore perfetto non può avere successo, perché l’amore ideale non esiste: avremo sempre a che fare con una persona in carne, con i suoi pregi e i suoi limiti.
Altro motivo ricorrente: non ce la sentiamo di stare sole. Questo è uno dei motivi più sbagliati per mettersi con una persona, tanto più se ci abbiamo già provato una volta senza successo. Il timore della solitudine è comprensibile, ma non possiamo permettere che sia la nostra ansia a prendere al nostro posto le decisioni cruciali della vita.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi