Seconda serata : tra big italiani e intenazionali

ezioEros Ramazzotti, super ospite della seconda serata, ha tenuto il discorso che molti temevano da Elton John. Grande emozione per Ezio Bosso. Seconda serata per la 66.ma edizione del Festival di Sanremo. E se nella prima puntata si temeva il discorso di Elton John sulle famiglie arcobaleno e le adozioni omosessuali, questo è arrivato dal cantante italiano. “I figli fanno famiglia – ha detto nell’intervista con Carlo Conti -, qualunque essa sia”. Eros Ramazzotti ha di fatto esplicitato la posizione di tutti quei cantanti che in questi due giorni si sono esibiti con un nastro arcobaleno per dimostrare il loro supporto per le unioni civili. Dopo Laura Pausini un altro figlio del Festival: Eros Ramazzotti. Stesso copione (eccezion fatta per il duetto con se stesso). Un medley di successi (“Terra promessa/Una storia importante/Adesso tu/Più bella cosa”) e l’ultimo singolo “Rosa nata ieri”. E anche lui sventola il nastro arcobaleno ma non solo: quello che non ha detto nella prima serata Elton John lo dice Eros, spiegando che quel nastro “è importante” e che “ i figli fanno famiglia, qualunque essa sia. Quello che conta è tirarli su con amore”.
Il momento che vede protagonista Ezio Bosso con ogni probabilità sarà quello più emozionante di questa edizione del Festival. Il pianista rapisce il pubblico con le sue parole (“La musica è un magia, non a caso il maestro usa la bacchetta come i maghi”) e poi rapisce letteralmente con la sua esecuzione di “Following A Bird”.
nicoleMa la scena viene poi rubata da Nicole Kidman, radiosa ed elegantissima. L’intervista, tra dichiarazioni d’amore all’Italia e complimenti al marito Keith Urban è meno sfolgorante, come spesso accade in questi casi. Tema centrale la famiglia e i suoi splendidi figli (“Non c’è nulla di più bello che tenerli stretti per sentirne il profumo”), l’ultima delle quali avuta da una madre surrogata.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi