Maneskin in smoking e papillon sul palco degli American Music Awards

Non hanno ottenuto un ennesimo premio, ma i Maneskin, in una nuova serata americana, hanno comunque portato la loro musica, ancora una volta, sotto i riflettori internazionali ottenendo ottimi riscontri. Sul palco del Microsoft theatre di Los Angeles, la band capitolina, dopo il successo agli MTV Europe Music Awards di Budapest dove ha trionfato nella categoria Best Rock battendo Foo Fighters, Coldplay, The Killers, Imagine Dragons e Kings of Leon, ha eseguito la canzone per cui sono più conosciuti a livello mondiale, la cover “Beggin”. Il brano era tra i cinque finalisti nella categoria “canzone del momento”. 

Il premio alla fine è andato a Megan Thee Stallion con “Body”. In molti si aspettavano che la band italiana si presentasse con un look eccentrico come accaduto a Budapest, scelta che suscitò anche delle polemiche, e invece sorprendendo il pubblico americano Damiano e soci sono saliti sul palco in smoking e papillon, elegantissimi. Rispondendo alle accuse del senatore della Lega Simone Pillon, Damiano, voce del gruppo, aveva detto: “Hai ragione Simo, la prossima volta completo e paPillon”.