Zuppa di porri, barbabietola rossa e sedano rapa

imagesIngredienti
Porzioni: 4
450g di barbabietola rossa
450g di porri, pesati dopo aver rimosso le foglie verde scuro
450g di sedano rapa
olio extavergine d’oliva q.b.
750ml di brodo di pollo leggero o vegetale fatto in casa
acqua q.b.
sale e pepe nero macinato fresco, a piacere
il succo di 1/2 limone
Preparazione

Scaldare il forno a 190°C. Pulire bene la barbabietola, avvolgerla in un foglio di alluminio e cuocere in forno fino a quando è facile perforarla con una lama. Lasciarla intiepidire e poi rimuovere la buccia. Farla a pezzi come se si dovesse preparare un’insalata.
Tagliare i porri a metà per il lungo e poi a fette di 3-6mm. Sciacquare bene in un colapasta. Scaldare dell’olio d’oliva in una pentola da zuppa e aggiungere i porri. Mescolare bene e poi lasciare cuocere per alcuni minuti. Nel frattempo pulire, pelare e tagliate a pezzi il sedano rapa (all’incirca grossi come i pezzi di barbabietola). Aggiungerlo alla pentola, mescolare, coprire e cuocere a fuoco dolce per 10 minuti, mescolando spesso.
Aggiungere alla pentola i pezzi di barbabietola rossa, il brodo e abbastanza acqua da coprire le verdure. Mettere il coperchio e portare a bollore, poi regolare il calore per mantenere un leggero bollore. Cuocere fino a quando il sedano rapa sarà morbido e potrete schiacciarlo con il dorso di un cucchiaio di legno contro la parete della pentola.
Togliere la pentola dal fuoco e ridurre le verdure a purè con il frullatore a immersione. Aggiungere acqua quanto basta per ottenere una zuppa della consistenza desiderata. Regolare sale e pepe e aggiungere il succo di limone. Mescolare e lasciar riposare la zuppa per un po’ di tempo prima di verire che la quantità di limone sia sufficiente a far risaltare il sapore della zuppa. Preparare la zuppa almeno alcune ore prima di portarla in tavola le dà abbastanza tempo per riposare e maturare.
Riscaldare la zuppa, assaggiare e, se necessario, regolare il condimento. Servire con del formaggio grattugiato fresco o sbriciolato, a seconda del tipo di formaggio scelto e/o dei cereali cotti, come ad esempio l’orzo mondo.