Vuoi mantenere l’abbronzatura più a lungo possibile?

Ecco alcuni consigli.

 

Il primo essenziale passaggio per mantenere l’abbronzatura il più a lungo possibile è tenere la pelle nutrita ed idratata. Ciò è reso possibile da due buone e sane abitudini: bere liquidi a sufficienza e usare creme idratanti per mantenere la pelle morbida ed elastica.

Applicate giornalmente una buona crema idratante: la tintarella scolorisce perchè gli strati più superficiali dell’epidermide tendono a rinnovarsi eliminando le cellule morte. Utilizzate prodotti idratanti naturali, come il burro di karitè, evitando prodotti acidi, come l’acido glicolico, che rimuove i pigmenti dalla nostra pelle.

Il bagno è nemico dell’abbronzatura, soprattutto a temperature troppo calde, perché il contatto prolungato con l’acqua favorisce la desquamazione della pelle. È da preferire la doccia.
Per lo stesso principio è bene evitare anche l’idromassaggio.

 

E’ bene preferire gli olii nutrienti a saponi e bagnoschiuma che, ricchi di tensioattivi, hanno una azione più aggressiva ed eliminano gradatamente lo strato superficiale della pelle, che quindi perde la sua coloritura. In alternativa, esistono bagnoschiuma specifici che non lavano l’abbronzatura.

 

Evitate il più possibile l’uso di prodotti a base di alcool, come i profumi, che rischiano di inaridire la nostra pelle. Sono da preferire acque profumate e creme agli olii essenziali, che mantengono inalterata l’idratazione della nostra cute.

 

Per rimanere abbronzate non basta farsi la doccia al posto del bagno e usare gli olii al posto dei saponi, bisogna fare attenzione anche a come ci si asciuga. È, quindi, assolutamente vietato usare l’asciugamano sulla pelle come se fosse carta vetrata su una parete. È buona norma tamponare delicatamente fino a che non si è asciutti, e poi massaggiare l’apposita crema idratante.

 

Infine, così come ci si prepara al sole seguendo una dieta che favorisce l’abbronzatura e protegge la pelle, al ritorno dalle vacanze è suggeribile seguire una alimentazione ricca di vitamine, omega tre e betacarotene. Mettete, inoltre, nel carrello della spesa pesce, albicocche, carote, spinaci, peperoni, broccoli, arance, kiwi, cavolfiori.