Vellutata di asparagi e patate

Ingredienti:

 

Asparagi puliti 800 gr
Brodo vegetale 1 l
Burro 30 gr
Erba cipollina q.b.
Olio di oliva 2 cucchiai
Panna 250 ml
Patate 300 gr
Pepe bianco macinato a piacere
Sale q.b.
Scalogno 1
Vino bianco 200 ml

 

 

 

 

Preparazione:

 

Pelate le patate, lavatele e riducetele a cubetti piuttosto piccoli. Mondate gli asparagi lavandoli bene sotto l’acqua corrente in modo da eliminare ogni residuo di terra. Tagliate gli asparagi a piccole rondelle, conservando da parte qualche cima (almeno 6-7 cm dalla punta) che vi servirà per la decorazione della vellutata.

Sbucciate lo scalogno e tagliatelo a rondelle sottili che farete appassire a fuoco moderato in una casseruola capiente insieme all’olio extravergine di oliva e al burro.

Unite gli asparagi e fateli soffriggere per 5 minuti, nel frattempo, lessate in poca acqua salata le cime degli asparagi, poi, quando saranno ancora al dente, scolateli e lasciateli in un colino a raffreddare e a perdere l’acqua di cottura. Mescolate delicatamente gli asparagi così che non attacchino al fondo.

Aggiungete le patate a dadini facendo soffriggere anch’esse per altri due minuti e mescolando, sfumate con vino bianco e coprite gli ingredienti con il brodo vegetale ben caldo e fate cuocere per circa 20 minuti a fuoco dolce.

Aggiungete la panna e lasciate cuocere per altri 10 minuti, aggiungete anche poco pepe bianco macinato fresco a piacere. Utilizzando un frullatore ad immersione, riducete il composto di asparagi e patate in una crema: se la vellutata dovesse risultare troppo densa diluitela con un po’ di brodo vegetale caldo.

Aggiungete dei crostini e servite ben calda.