Torta salata ai porri

Ingredienti (per 6 persone):

 

1 Kg – porri
700 g – pasta sfoglia fresca
100 g – formaggio grattugiato
60 ml – olio extravergine d’oliva
4 – uova, q.b.
erbe aromatiche q.b.
sale & pepe q.b.

 

Preparazione

 

Dopo aver pulito i porri, tagliali eliminando la parte superiore delle foglie (quella più rigida) e riducili ad anelli.
In un tegame con l’olio falli dorare, insaporendo con le erbe aromatiche e quindi aggiustando di sale & pepe.
Mescola, copri con il coperchio e a fuoco molto basso lascia cuocere il tutto per 15 minuti. Tieni naturalmente controllata la cottura ogni due o tre minuti e, se occorre, aggiungi un cucchiaio d’acqua calda o – meglio – brodo vegetale per evitare che si attacchino al fondo.

Mentre la cottura prosegue, sbatti 3 delle uova con un poco di sale e il formaggio grattugiato.
Un attimo prima di togliere dal fuoco i porri, versaci sopra la crema di uova e formaggio ottenuta, spegni e lascia rapprendere mentre mescoli con delicatezza.

Ora puoi cominciare ad accendere il forno a 200°, e mentre va in temperatura occupati di stendere la pasta sfoglia: stendila sottile e ricava due dischi. Quello di base dovrà essere di dimensioni tali da poter rivestire sia il fondo che le pareti di uno stampo tondo di diametro di 25-28 cm. Il secondo, un po’ più piccolo, dovrà misurare quanto lo stampo.
Rivesti la base dello stampo con il disco maggiore.
Riempi con il composto di porri.
Copri con il disco superiore, unendo i lembi a formare una sorta di cordoncino. Puoi utilizzare il bianco sbattuto dell’uovo rimasto per migliorare l’incollamento dei lembi.
Sempre con l’uovo rimasto, spennella la parte superiore della torta.
Inforna e lascia cuocere per mezz’ora.

Servi calda!