Tangoterapia per parkinson, sclerosi, ictus e malattie croniche respiratorie

Il tango, ballo della passione per eccellenza, è diventato anche una terapia per favorire il recupero da patologie anche gravi come il morbo di Parkinson, la sclerosi multipla, l’ictus e malattie croniche respiratorie.

 

Il tango argentino riesce ad agire contemporaneamente sulla sfera emotiva, relazionale e fisica del paziente.

 

Dal punto di vista fisico, è indicato come allenamento allo sforzo/riabilitazione in pazienti con patologie respiratorie e cardiocircolatorie e per chi è affetto da problemi dell’equilibrio, del controllo della postura di origine ortopedica e di natura neurologica come sclerosi multipla e morbo di Parkinson.

 

Il tango, come altri tipi di danza permette di fare attività fisica in modo piacevole, ma per la particolare modalità tecnica di esecuzione dei passi, obbliga a migliorare la consapevolezza e il controllo della propria corporeità.
Inoltre, fa sì che vi sia un progressivo e costante miglioramento dell’equilibrio, della postura e della qualità del movimento.

 

Per quanto riguarda la sfera della mente e delle relazioni, i corsi di tangoterapia sono utili per chi deve riappropriarsi delle proprie capacità e per chi ha difficoltà ad accettare il proprio corpo.