Sposa hippie chic

sposahippieGli anni 70 costituiscono un periodo molto affascinante e di grande ispirazione dal punto di vista stilistico e non solo…molte di noi hanno sognato di vivere quegli anni di fermento e di cambiamento culturale di cui anche la moda è stata la massima espressione.
Tanto che ad essere ispirati dal quel periodo sono stati anche gli atelier da sposa..coniando l’ultima tendenza: la sposa hippie chic!
La sposa si ispira alle atmosfere e ai dettagli di stile anni ’70 tra fiori e linee morbide che dovranno essere accuratamente dosate per riuscire ad essere naturalmente raffinate. La regola d’oro è dosare con cura i dettagli da copiare allo stile hippie.
L’abito può essere sia lungo che corto, ma il consiglio è di prediligere i modelli lunghi più in linea con lo spirito hippie: il corto infatti, per essere rigorosamente anni ’70 deve essere davvero corto ossia a lunghezza di minigonna.
Abito lungo quindi ma senza strascico e dalla linee morbide e ampie: anche il tessuto deve essere leggero, meglio se di pizzo. Per dare un tocco di femminilità all’abito inserite un cinturino di raso sotto il seno.
Il velo è concesso ma deve essere lungo e semplicissimo, senza pizzi o inserti preziosi. L’ideale è però adornare il capo con i fiori: copiate ad esempio una di queste acconciature:

accociatura2

Meglio scegliere di lasciare i capelli sciolti e di arricchirle con piccole acconciature e gioielli discreti.
L’alternativa ai fiori tra i capelli, è un semplicissimo nastro da legare intorno al capo: lasciate sul retro le estremità del nastro lunghi e lasciateli cadere morbidi sui capelli rigorosamente sciolti.
Evitate gioielli e attenzione infine alle scarpe: evitate le scarpe con le zeppe (vero must hippie) e preferite invece scarpe flat come un semplice paio di infradito.