Scottature domestiche: rimedi naturali

ferroFerro da stiro, padelle, teglie e fornelli: ecco i principali responsabili delle piccole bruciature che possono verificarsi mentre cuciniamo o quando stiriamo. Si tratta di solito di incidenti domestici lievi che guariscono in pochi giorni. In alcuni casi si formerà una bollicina: non scoppiatela e non foratela, ma lasciatela guarire senza stuzzicarla.

Se la bruciatura è lieve e non rappresenta un problema grave, provate a facilitarne la guarigione applicando uno dei seguenti rimedi naturali.

Acqua fredda

L’acqua fredda è il rimedio più semplice da mettere in pratica in caso di piccole scottature sulle dita o sulle mani. Per alleviare il bruciore e il fastidio nell’immediato, passate la parte interessata sotto l’acqua corrente per qualche secondo. Potete anche provare a risciacquare di tanto in tanto la scottatura con dell’acqua fredda a cui avrete aggiunto un pizzico di sale.

Patata

Le patate hanno proprietà calmanti e anti-irritanti. Potrete applicare sulle piccole scottature una fettina di patata cruda, oppure un pezzetto di buccia di patata, dalla parte interna. Applicate il rimedio il prima possibile per alleviare subito i fastidi.

Aloe Vera

aloeL’aloe vera ha proprietà astringenti, antidolorifiche e calmanti. Aiuta la pelle a guarire più in fetta in caso di piccole scottature. Risciacquate la zona interessata con acqua fredda e applicate un po’ di gel d’aloe direttamente sulla scottatura. Lo potrete acquistare in erboristeria o estrarlo dalle foglie della pianta dopo averle incise.

Olio di cocco o d’oliva

L’olio di cocco può essere utile per facilitare la guarigione delle piccole scottature. Aiuta la pelle a rigenerarsi, è ricco di vitamina E e di acidi grassi utili. Inoltre, presenta proprietà antibatteriche e antimicotiche. Lo potrete applicare in piccole quantità direttamente sulla zona interessata. Anche l’olio d’oliva è adatto per trattare le scottature lievi, come ci hanno insegnato le nonne.

Miele

mieleIl miele contribuisce a disinfettare e a guarire le piccole scottature. Aiuta l’eliminazione dei fluidi dai tessuti, favorendo la cicatrizzazione. Potrete applicare uno strato sottile di miele su una garza da avvolgere attorno alla scottatura. Sostituitela 3 o 4 volte al giorno.

Te’ nero

I tannini presenti nel tè nero possono contribuire a ridurre il dolore e la sensazione di bruciore. Mettete una bustina di tè nero in un bicchiere d’acqua fredda, lasciatela riposare per qualche minuto, strizzatela e passatela direttamente sulla piccola scottatura. Potete anche appoggiare la bustina di tè sulla parte interessata e avvolgerla con una benda.

Aceto

L’aceto ha proprietà astringenti e antisettiche, che possono aiutare a prevenire le infezioni delle piccole scottature. Diluite aceto e acqua in parti uguali e utilizzate il liquido ottenuto per risciacquare le piccole scottature. Potrete anche immergere in acqua e aceto una garza da applicare sulla parte.

Olio essenziale di lavanda

L’olio essenziale di lavanda ha proprietà antisettiche e antidolorifiche. Aiuta inoltre a prevenire la formazione di cicatrici. Potrete aggiungerne una goccia alla garza che utilizzerete per fasciare la piccola scottatura. Diluite l’olio essenziale di lavanda con del gel d’aloe vera.

Cipolla

cipollaIl succo di cipolla contiene sostanze come la quercitina che contribuiscono ad alleviare il dolore e a favorire la guarigione delle piccole scottature. Tagliate una cipolla cruda e raccoglietene il succo. Applicatelo sulla parte interessata più volte al giorno.

Bucce di banana

Anche le parti di scarto della frutta possono risultare utili per alleviare i fastidi causati dalle piccole scottature. Provate allora ad applicare un pezzetto di buccia di banana, dalla parte interna, sulla zona da trattare.