Salone del mobile 2015: protagonista il divano

La settimana scorsa a Milano si è tenuta l’edizione 2015 del salone del mobile, protagonista indiscusso è stato: il divano.
Attore principale nelle case degli italiani, non poteva anche in fiera non primeggiare, conquistando un ruolo di spicco tra i padiglioni di design ed arredamento.
Le collezioni di imbottiti presentati per la zona living spaziano dai grandi classici alle ultime tendenze, dai monoblocco alle forme modulari ecco alcuni dei modelli più rappresentativi:
livingLiving Divani ha presentato la collezione Neocouture, composta di elementi dalla silhouette essenziale e caratterizzati dallo spirito sartoriale. Tra i diversi elementi presentati al Salone, il nuovo sistema di imbottiti Easy Lipp, firmato da Piero Lissoni, che, come dice il nome stesso, evoca il modello Lipp lanciato lo scorso anno, stemperandone i tratti caratteristici e semplificandoli. Un divano ordinato, silenzioso, dalla gamba slanciata e la seduta trapuntata, che arreda con leggerezza e personalità.

etro-al-salone-del-mobile-2014Altro stile altro divano per Etro, che ha presentato la nuova linea Etro Furnishing che abbina a mobili dal design lineare la ricchezza dei tessuti iconici della maison. Lavorazioni ricchissime rivestono chaise longue e sofà, delicati ramage di Achillea e velluti di Malia si sposano con le strutture in legno per offrire alla zona giorno uno charme inconfondibile e tutto il sapore dell’artigianalità italiana.

Lapis-2_MGbigLa carrellata di stili continua con Lapis, il componibile firmato Amura, vero e proprio concept del living che sostituisce alla tradizionale esperienza monoblocco del divano la versatilità dei sistemi modulari. Disegnato da Emanuel Gargano e Anton Cristell, Lapis gioca con le forme e le dimensioni a piacimento, può assumere configurazioni diverse a seconda delle necessità spaziali, ma soprattutto rilegge in chiave contemporanea l’ancestrale seduta a terra. I cuscini infatti (imbottiti in memory foam) poggiano direttamente sul pavimento, creando un divano che ricorda gli ampi imbottiti dei sultani.

ultimodivanoInfine, per unire la funzionalità del letto alla presenza estetica del divano, Jeremie di Milano Bedding porta in salotto la sua particolare forma a dormeuse, che richiama nel gusto l’art-deco. Basamento il legno massello, seduta in piuma e poliuretano, disponibile in diverse finiture, si caratterizza per lo schienale curvo ed elegante delle dormeuse d’epoca rivisitato in chiave contemporary.