Riviera romagnola:il sogno balneare degli italiani

imagesNell’immaginario nazionale le vacanze al mare sono rappresentate dalla Riviera Romagnola, dalle immense distese di sdraio e ombrelloni, dai bagnini che vigilano, dalle notti divertenti, da una movida senza soste, da locali in cui si balla e ci si diverte in continuazione. Mitizzata dal cinema, resa immensamente poetica da Fellini, la Riviera Romagnola riserva però mille sorprese non legate necessariamente alle attività balneari.
Tutto ha avuto inizio a Rimini nel 1843, con la nascita del primo stabilimento balneare che di fatto ha inaugurato la “belle epoque” turistica del Mar Adriatico. Da allora la Riviera è cresciuta e si è imposta come uno dei distretti balneari più all’avanguardia d’Europa, grazie alla sua offerta per tutta la famiglia.Certo: il mare tranquillo, la mitica ospitalità sono carte importanti. In pratica Una spiaggia lunga 110 chilometri, dolcemente digradante verso il mare, da cui si può godere di splendide albe, vigilata da un esercito di 800 bagnini e su cui si affacciano oltre 1.400 stabilimenti balneari, veri e propri salotti “full optional” vista mare. E, alle spalle, parchi divertimento, ristoranti, discoteche, musei curiosi, dolci colline e suggestivi borghi. E’ la cartolina della Riviera Romagnola, la spiaggia degli italiani per antonomasia.