Rimedi naturali contro l’influenza

influenza-rimedi-naturali-723x347_cDurante la stagione invernale può accadere che raffreddamenti, mal di gola e piccoli malanni ci costringano al riposo forzato. Una pillola e si va lo stesso al lavoro? Spesso non è la soluzione definitiva. Quando è malato il corpo sta comunicando un messaggio: ascoltiamolo.
Ricca di vitamine e acido folico, la pappa reale ha proprietà antibiotiche. È consigliata ai bambini e agli atleti, ma anche a tutti coloro che devono affrontare situazioni stressanti perché contribuisce positivamente al rendimento e migliora le difese immunitarie. Inoltre, mantiene l’elasticità della pelle. Puoi assumerla la mattina quando ti svegli: ricorda che va conservata in frigorifero.

Nella società di oggi il tempo è il vero lusso. Sembra banale ricordarlo, eppure quando il corpo attraversa un momento di debolezza è importante accompagnarlo con dolcezza invece di forzarlo a seguire i soliti ritmi. Prenditi una giornata libera. Avvolgiti in una coperta calda e distenditi sul divano: dormi, leggi, semplicemente permetti alla mente di calmarsi e fai in modo che il corpo stia comodo, completamente rilassato e immerso nel tepore.

Mangia frutta e verdura di stagione per dare all’organismo una carica di vitamine e sali minerali. Il brodo vegetale, leggero e digeribile, aiuterà a scaldare l’organismo dall’interno. Scegli cotture al vapore, condisci con olio crudo e se hai mal di gola o raffreddore aggiungi ai tuoi piatti… una spolverata di peperoncino! In alternativa prova la curcuma, dalle proprietà disinfettanti e antitumorali.

Echinacea e rosa canina rafforzano le difese immunitarie. Trovi l’echinacea anche sotto forma di estratto secco oppure in tintura madre, preziosa anche per i gargarismi in caso di mal di gola. Se sei raffreddato metti a bollire un pentolino d’acqua, poi aggiungi qualche fettina di zenzero fresco, succo di limone e un cucchiaino di miele: un vero e proprio toccasana. In alternativa aggiungi al tè o alla tisana un cucchiaino di cannella in polvere: darà sollievo alle vie respiratorie.

L’estratto idroalcolico di propoli dona sollievo al mal di gola, aiutando la guarigione di ferite e infezioni della gola, riniti allergiche e sinusite. Attenzione, quando le tonsille sono gonfie e infiammate sarebbe bene consumare cibi freschi anziché alimenti bollenti. Gli sciacqui con l’infuso di malva, che ha proprietà antinfiammatorie, aiutano in caso di gengiviti e arrossamenti del cavo orale.

Mal di testa e sinusite? Versa in un diffusore elettrico una decina di gocce di mirto, da abbinare a dieci gocce di arancio dolce, oppure eucalipto, dalle proprietà balsamiche. Puoi preparare suffumigi con acqua bollente e qualche goccia di olio essenziale: respira profondamente, sentirai un’immediata sensazione di benessere. Due gocce di olio essenziale di lavanda su fronte e spalle combattono i dolori cervicali e il mal di testa, favorendo il rilassamento del corpo.

La febbre è il sintomo che il corpo sta combattendo l’infezione: invece di combatterla a priori, con il rischio di aumentare o rimandare il malessere, ritaglia un pomeriggio di riposo. Resta al caldo (senza esagerare!) e rallenta il ritmo. Reintegra i sali minerali persi con una spremuta, ricca di vitamine. Rimedi omeopatici come la Belladonna possono aiutare quando la febbre è alta, ma in questo caso è necessario confrontarsi con un esperto.

A fine giornata massaggia il corpo con olio di arnica dove avrai versato qualche goccia di olio essenziale di camomilla, salvia sclarea (da usare in piccole quantità!), preziosa per l’effetto calmante, ginepro o sandalo, contro i dolori articolari. Se hai mal di schiena sfrutta le proprietà benefiche dell’artiglio del diavolo. Prepara una camomilla calda e… spegni la luce. È tempo di recuperare le forze.