Ricomincia da te

imagesAmmettere i propri errori, ecco il vero ostacolo da superare. Scaricare le colpe sugli altri è facile, ma non risolve le cose. Il cambiamento nasce dalla capacità di consapevolezza rispetto quanto viviamo e dalla forza interiore che generiamo dentro di noi. Per rialzarti dopo una caduta punta su lucidità e umiltà, circondati di persone positive e… non dimenticare di farti una risata terapeutica!
Le avversità fanno parte della vita, ecco il primo pensiero da custodire e ricordare. Non diventerai più serena eliminando ogni problema. Anzi, spesso più si tenta di combattere contro una difficoltà, più si finisce per amplificarla, in modo inconsapevole. La vera cosa importante è sapere dare un senso agli ostacoli che incontriamo sul nostro cammino e migliorare attraverso di loro.

La tua storia è finita e adesso avresti solo voglia di vomitare veleno? Attenzione. Datti tempo sufficiente per esprimere il tuo dolore, ma prima di tuffarti in un nuovo rapporto rifletti su di te. Analizza con obiettività l’andamento della storia, il vostro modo di rapportarvi e rivedi con con gli occhi della coscienza le relazioni precedenti osservando con onestà il tuo comportamento in amore. Sarà una grande lezione, in grado di farti comprendere molto su di te e su ciò che cerchi.

Non diventiamo adulti finché non assumiamo consapevolmente la responsabilità della nostra vita. Scaricare le colpe sugli altri è facile, soprattutto per motivare un insuccesso. Per allontanarti da questo atteggiamento scegli di vedere e analizzare consapevolmente il tuo modo di agire. Usa la lucidità e non aver paura di ammettere i tuoi errori. Osservati dall’esterno, sarà un allenamento quotidiano alla consapevolezza.

Piangi. Non temere di esprimere le tue emozioni, perché vedere e riconoscere il proprio dolore è salvifico. In un momento di sofferenza dire a se stessi o agli altri “Sei forte, puoi farcela” è poco utile e dimostra una scarsa empatia. Sì, puoi farcela: è sempre possibile riemergere, ma hai bisogno di contattare e abbracciare anche la tua parte più fragile e sofferente.

Ritagliare tempo per se stessi dalla giornata è fondamentale. Scegli cose che ti fanno stare bene, sperimenta ciò che non conosci perché attraverso le novità e i percorsi non abituali scoprirai punti di vista diversi ampliando il tuo orizzonte mentale. Sì a sport, fitness, benessere termale perché ripartire dal corpo aiuta a ritrovare la connessione con le proprie emozioni profonde.

Cerca la compagnia delle persone che ti danno forza, divertimento, ottimismo. Fare ciò che ci nutre accanto a chi affronta l’esistenza con grinta genera energia e aiuta il cambiamento.

Fai tesoro dei tuoi errori e usali per migliorare la qualità della tua vita. Spesso diamo più importanza ai nostri successi, tuttavia un’esperienza in sé non è né positiva, né negativa: la sua capacità di influenzarti nel bene o nel male dipende dalla tua capacità di vedere gli eventi come un ostacolo in grado di abbatterti o una lezione da cui imparare.

La capacità di sognare è ciò che rende l’essere umano un motore messo in moto da un’immensa forza vitale. Focalizza nuovi obiettivi: non è importante quali siano. Il senso del traguardo è nella capacità di rialzarsi dopo una caduta e puntare di nuovo sulle proprie risorse. Aggiungi alla tua quotidianità un sorriso e permetti a te stesso di godere del qui e ora.