Pulizia frigo pre-ferie

pulire-frigoPrima di partire per le vacanze ci sono alcune rogne da sbrigare, una di queste è lo svuotamento con rispettiva pulizia del frigo.
Ormai i nuovi modelli di frigoriferi non richiedono di essere sbrinati, dunque addio alle acrobazie con stracci, asciugamani, spatole e phon. Ma, comunque, è necessario assicurarsi che il frigorifero e il freezer siano perfettamente puliti e vuoti, soprattutto se si sta fuori di casa a lungo.
Svuotare il frigorifero – La prima operazione da fare è quella di svuotamento. Se si sta in vacanza a lungo, è bene svuotare del tutto il frigorifero e il freezer e staccare la spina della corrente. Se, invece, la vacanza è relativamente breve, si potrà lasciare attaccato alla presa il frigorifero ma, comunque, sarà necessario liberarlo dai generi alimentari deperibili. In questo caso, il freezer potrà essere lasciato così com’è, mentre nel frigorifero potranno rimanere solo: prodotti non scaduti in confezioni sigillate, conserve, marmellate, bibite chiuse, vino, birra. Tutto il resto, va eliminato con cura.

Pulizia – Dopo aver svuotato il frigorifero, è essenziale lasciarlo pulito per evitare di tornare e ritrovarsi con la casa invasa da odori spiacevoli. Ma come si pulisce un frigorifero, in modo efficace e abbastanza rapido? in commercio, esistono prodotti appositi in spray molto comodi ma, comunque, chimici. Per puntare su sostanze naturali e innocue, si può ricorrere al bicarbonato, al limone e all’aceto bianco. Con il bicarbonato si prepara una specie di pasta (miscelandolo con acqua calda), da passare con la spugnetta ovunque. L’aceto servirà per tutti gli scomparti a elevato rischio di odori sgradevoli e, in questo caso, sarà sufficiente versarne un po’ su uno straccio. Infine, il limone potrà essere sia miscelato al bicarbonato. Per potenziare l’azione deodorante, si potrà lasciare sui ripiani una vaschetta contenente bicarbonato oppure caffè macinato. Entrambi dall’azione assorbente.

Prevenzione – Se si lascia il frigorifero acceso durante le vacanze, perché non si sta via troppo a lungo, è necessario comunque essere previdenti verso eventuali blackout o cali di corrente. Quindi, è bene lasciare la copia delle chiavi di casa a una pedona fidata e sempre un numero di telefono reperibile ai vicini di casa o all’amministratore di condominio. Inoltre, può risultare utile un trucchetto “della nonna”, ovvero porre un asciugamano molto assorbente (per esempio, un telo mare) sotto il frigorifero e lungo il suo perimetro. Questo rimedio d’emergenza, assorbirà parte dell’acqua nel caso di perdite o problemi imprevisti.

I vecchi freezer – Chi, invece, possiede un frigorifero vecchio modello, dovrà occuparsi di sbrinarlo. Per questa operazione, oltre a molta pazienza, sono necessari: asciugamani, spatola per rompere i cumuli di ghiaccio e olio di gomito. Un’avvertenza: ricordarsi di staccare sempre la corrente ed evitare di usare il phon, come si faceva un tempo. Infatti, si è comunque a contatto con l’acqua mentre si esegue l’operazione.