Pulizia delle spazzole e dei pettini

imagesSia le spazzole che i pettini, con l’uso giornaliero, diventano un ricettacolo di sporcizia, di polvere, di grovigli di vecchi capelli , di lanugine, di grasso e di particelle di prodotti per lo styling, utilizzati in precedenza, come gel, mousse, pomate per capelli o lacca. Tutto questo impregna non poco le setole e i denti dei pettini e si trasferisce facilmente ai capelli, nullificando magari il lavaggio degli stessi fatto in precedenza. La pulizia delle spazzole e dei pettini dovrebbe essere un’operazione di routine, con una frequenza di almeno un paio di volte a settimana.

comepulirespazzolepettiniinlegno8_zps634d4f23Pulizia spazzole
Prendi la spazzola e comincia a rimuovere con le dita, oppure con uno stuzzicadente o con le punte di una forbicina per unghie i cappelli che sono rimasti abbarbicati alle setole. Bagna poi la spazzola sotto l’acqua corrente calda. Applica una piccola quantità di shampoo alle setole in modo da ammorbidire il grasso e, munita di un pettine a denti stretti con coda terminale, passalo tra le setole in modo da trascinare fuori ciò che vi è depositato. Continua questo lavaggio sotto l’acqua corrente tiepida fino a quando tutta la schiuma e tutti i depositi non siano stati eliminati. Lascia poi che la spazzola si asciughi su un panno.

Pulizia pettini
Prendi una ciotolina di plastica e metti al suo interno acqua tiepida e shampoo. Calaci il pettine e lascialo in ammollo per una decina di minuti. Poi prendi un spazzolino per denti (non più in uso), imbevilo nella ciotola e sfregalo, il più possibile con delicatezza, sui denti del pettine. Risciacqua abbondantemente e poi asciuga il pettine con un panno pulito. Puoi operare alla stessa maniera impiegando dell’aceto, le cui proprietà igienizzanti (ottimo antisettico, nonchè valido antibiotico naturale) sono note dai tempi dei nostri nonni e e ancor prima. Metti nella ciotola dell’acqua calda, 1/4 tazza di aceto bianco e 2 cucchiaini di shampoo. Mescola bene il tutto. Prepara il pettine, ripulendolo dai residui di capelli abbarbicati e successivamente mettilo in ammollo nella soluzione approntata. Lascia che vi sosti una quindicina di minuti, poi riprendilo e dai una ripulita ai denti, usando il già sunnominato spazzolino. Risciacqua abbondantemente e lascia asciugare. Se, al momento, sei sprovvista di aceto bianco in casa, puoi sostituirlo con il bicarbonato di sodio.