Pesce spada gratinato al limone

INGREDIENTI per 4 persone

Aglio (intero) 3 spicchi
Limoni 4 grandi
Olio extravergine d’oliva 3 cucchiai (+1-2 cucchiai per gratinare il pangrattato)
Origano 1 cucchiaino colmo
Pangrattato 4 cucchiai
Pepe q. b.
Pesce spada 4 tranci da g 300 ca.
Prezzemolo tritato 3 cucchiaini

PREPARAZIONE

Preparate, prima di tutto, il sughetto che vi servirà per fare una mezza marinatura (in realtà farete semplicemente insaporire per poco tempo il pesce spada in questo sughetto).
In una terrina, quindi, spremete i limoni (ed eliminate i semi), aggiungete l’olio, il prezzemolo tritato, l’aglio intero, l’origano ed il pepe e salate; girate il tutto e premete leggermente con un cucchiaio l’aglio verso le pareti della terrina in modo tale che si possa insaporire bene il tutto.
Adagiate, adesso, i tranci di pesce spada nel sughetto e fateli insaporire per 15 minuti circa (girateli di tanto in tanto e con un cucchiaio prendete un po’ di sughetto e versatelo sui tranci se questi sono rimasti un po’ scoperti).
A questo punto, trascorso il tempo necessario, potete sistemare i tranci in una teglia da forno di grandezza giusta per i 4 tranci e versate, poi, il sughetto (dovete aggiungere anche l’aglio).

IMPORTANTE: il pesce spada deve cuocere in questo sughetto, motivo per cui la teglia deve essere di grandezza giusta di modo tale che lo stesso sughetto non vada disperso, tuttavia non dovete coprire completamente i tranci altrimenti non si gratineranno.

Aggiungete, quindi, un cucchiaio di pangrattato su ogni tranci ed aggiungete un po’ di olio per far gratinare.

Cuocete in forno preriscaldato a 250° per 15-20 minuti massimo.

Infine impiattate e servite con il sughetto di cottura .