Perché le nuove generazioni amano le feste anni”60?

maxresdefaultOrganizzare feste a tema è un’attività simpatica e divertente, potrete far viaggiare la fantasia e sbizzarrirvi al massimo.

Perché una festa a tema riesca, dovrete mixare bene ambienti e generazioni.

In una festa a tema gli ospiti entrano in una sorta di gioco di ruolo, tutto deve essere studiato nei minimi particolari per creare un ambiente unico e irripetibile.

Compito dell’organizzatore è dare una precisa connotazione all’arredamento, all’oggettistica presente, ai vestiti, alla selezione musicale, ecc…

Negli ultimi anni un fremito scuote le nuove generazioni di organizzatori di eventi, party, ed associazioni culturali, la febbre degli anni “60.

Si tratta di nuove generazioni che riscoprono e riattualizzano il decennio più rivoluzionario del ventesimo secolo. Feste a tema. Riviste. Etichette discografiche. Gruppi musicali che si rifanno a quell’irripetibile stagione. Con tanto di look: capelli a caschetto, vestitini alla Twiggy, minigonne alla Mary Quant.

In queste feste, semi private con tanto di secret list, le selezioni musicali vanno dalle sigle dei cartoni animati a quelle dei telefilm, passando per le colonne sonore di pellicole d’antan. Il Twiggy è invece il loro angolo dedicato esclusivamente agli anni ’60, all’interno dei locali più esclusivi della città.