Pedicure quanto mi costi!

skin-center-pedicureI piedi in bella mostra costano, e con l’estate non basta un pedicure al mese, così il portafoglio inizia a risentirne. Ma non è necessario andare ogni volta al centro estetico, basta seguire qualche piccolo consiglio.
Noi qui ci soffermiamo sulla pedicure estetica, per la curativa vi consigliamo sempre uno specialista.
Mettete i piedi a bagno in una bacinella con acqua calda, essenze profumate e bicarbonato o sale grosso da cucina: il pediluvio è un momento di relax… state lì per almeno dieci minuti e lasciate ammorbidire bene la pelle e le unghie.
Dopo aver asciugato i piedi, fatevi aiutare da una spatolina o da una pietra pomice per eliminare le zone ruvide: questo passaggio è fondamentale per prevenire la formazione dei calli nel corso del tempo tra un trattamento e l’altro.noltre, per intervenire efficacemente sugli ispessimenti cutanei che si concentrano sui talloni e sulla pianta è futile levigare con un’esfoliazione energizzante e poi nutrire e rigenerare.Ora tocca alle unghie: con un tronchesino tagliatele e limatele con una lima di cartone, donando loro la forma che meglio preferite.

Eliminati gli ispessimenti, bisogna nutrire la pelle: è tempo di idratazione e in commercio esistono creme dalle mille proprietà lenitive e nutrienti.Per tutti i tipi di pelle, per esempio, il burro di shea (che protegge e ripara la funzione della barriera naturale della pelle) e l’olio di jojoba (leggero e facilmente assorbibile) .
Una volta che la pelle sarà idratata, non vi resta che sbizzarrirvi con lo smalto. Cominciate con una base protettiva trasparente e poi passate alla stesura del colore che meglio preferite: fate due passate e lasciate asciugare per almeno 10 minuti.