Misuriamo il suo grado d’infedeltà…

tradimentoAll’improvviso lui è diventato evasivo, risponde a telefonate sospette e ha comportamenti strani: il dubbio sorge spontaneo. Come scoprire se il tuo compagno ha l’amante e affrontare la situazione? La prima regola per smascherare un tradimento è… evitare di mostrarsi sospettosa! Ecco dieci strategie per cogliere in fallo il partner fedifrago.
QUESTIONE SMARTPHONE – Se controlli il suo cellulare o siete abituati a utilizzarlo insieme, è chiaro che lui eviterà di lasciare tracce. Controlla l’elenco chiamate e verifica se i minuti corrispondono: il fatto che abbia cancellato le ultime telefonate potrebbe essere un dettaglio da non sottovalutare.
PROFILO WEB – Hai mai provato a digitare il suo nome su un motore di ricerca? Verifica i siti e i social a cui è iscritto. Attenzione ai software per spiare: secondo la legge italiana usare il cellulare per trovare prove di un tradimento è reato, lo ha stabilito la Cassazione. Tuttavia, leggere chat lasciate aperte oppure visualizzare la lista delle persone contattate più spesso possono portarti su una buona pista.
AL LAVORO – Secondo una recente indagine il 60% dei tradimenti avviene sul luogo di lavoro. Conosci davvero le abitudini della sua giornata? Passare a trovarlo in pausa pranzo può aiutarti a capire le persone che frequenta. In questo caso, tieni d’occhio il suo comportamento durante il weekend e in vacanza: telefonate e sms per mantenersi in contatto possono tradire il fedifrago.
CARTA DI CREDITO – Le abitudini quotidiane (o il loro cambiamento) possono fornire il dettaglio utile in grado di smascherarlo. Con la scusa delle bollette o di una ricarica del telefono chiedi il suo numero di conto e controlla le spese effettuate con la carta di credito. Scontrini dimenticati in macchina o in tasca rivelano spese impreviste… a due.
TEMPO LIBERO – Sei davvero sicura che stasera vada in palestra o a calcetto? Infilati il cappotto e cogli l’occasione per andare a verificare. Passa per caso nei suoi luoghi abituali: inutili i travestimenti. Se un suo amico ti vede salutalo con naturalezza, non hai nulla da nascondere.
COMPLICE – Hai un’amica o una collega che lui non conosce? Chiedile di stare al gioco e passare, per caso, dal bar o nei posto che lui frequenta: potrebbe persino arrischiarsi a conoscerlo. Attenzione, è importante che la persona sia davvero di fiducia, perché se hai a che fare con un inguaribile farfallone le conseguenze saranno fatali.
SPIEGAZIONI – Evita di sembrare sospettosa, o il rischio è che lui intuisca le tue paure e neghi tutto. Se lui ti ha visto in un certo luogo e ti sta chiedendo spiegazioni sul perché sei stata lì cita un negozio nelle vicinanze: tenerne a mente qualcuno specifico ti tornerà utile.
REGISTRATORE – Quelli ad alta precisione funzionano anche dentro l’armadio: i registratori raccolgono i piccoli segreti delle mura di casa. In alternativa, usa una telecamera di videosorveglianza.
OSSERVA – Sguinzaglia le amiche e resta all’erta. Spesso è un dettaglio irrilevante a tradire, dal classico scontrino al messaggio sbagliato o la chat lasciata aperta. Vuoi affrontarlo? Ricorda che chi è bravo a mentire può sostenere una bugia a lungo, certe volte non basta uno sguardo convinto. Se desideri accogliere prove per una causa di separazione sappi che per essere valide in tribunale devono rispettare il codice deontologico della privacy.
DOPPIA IDENTITÀ – Entrare nella sua rete di amicizie virtuali con un nuovo account potrebbe farti scoprire dettagli e contatti che non conoscevi. Spesso non serve trovare l’altra: basti tu. Prova a chattare con lui e tentalo con una serie di messaggi hot. Invitalo a un appuntamento, presentati in versione super sexy e… inchioda l’indomabile narcisista. Dopo aver annientato la routine e riacceso i sensi di entrambi, l’alternativa potrebbe persino essere un finale a sorpresa in rosa.