Sgravi fiscali per chi va in palestra

FitnessAndare in palestra affrontando un percorso fitness volto alla prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari potrebbe servire per ottenere sgravi fiscali.  Così come il fisco attualmente riserva un beneficio particolare (19%) ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni iscritti ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti destinati alla pratica sportiva dilettantistica, anche per gli adulti si potrebbe prospettare una detraibilità. E’ la proposta lanciata dal senatore Antonio Razzi che propone “contributi per fare ginnastica” così “la gente sta bene e risparmia medicine”, perché fare sport aiuta a rimanere in salute. Il membro del Senato ha chiesto al ministero della Salute che anche in Italia, possano essere concessi incentivi ed elargizioni a favore di quanti investono, con l’acquisto di abbonamenti semestrali ed annuali, per praticare sport a tutti i livelli. In Svizzera ha portato ad esempio il senatore, che è anche segretario della commissione Esteri di Palazzo Madama,  lo Stato dà contributi per fare ginnastica così la gente sta meglio e risparmia  sui farmaci e si abbatte la spesa sanitaria.  Fitness significa maggiore attenzione per le condizioni di salute e di benessere dell’individuo. Sarebbe auspicabile che i cittadini venissero stimolati, con agevolazioni economiche, nella pratica dello sport. Praticare sport, essere attenti alla forma fisica, significa preservare la salute, significa maggior risparmio in cure. Un paese civile – ha proseguito Razzi – deve tener conto dell’atteggiamento propositivo dei cittadini, ha il dovere non solo di promuovere ma anche di incentivare con agevolazioni economiche tutti quei mezzi che guardano la salute pubblica”.E se si tiene conto che  le sole detrazioni per spese mediche sono state richieste l’anno scorso dall’85% dei contribuenti,  qualora questa ipotesi venisse presa in considerazione significherebbe incentivare i cittadini a mettersi “in moto” per meglio tutelare la salute contribuendo a creare anche un benessere economico.