Matrimoni misti: ecco cosa fare

matrimoni mistiVisto il consistente aumento di immigrati nel nostro Paese e l’aumento di coppie miste, è chiaro che aumenta anche la propensione al matrimonio.

Il cosiddetto rito del matrimonio “misto” è l’unione tra una parte cattolica e una non cattolica, sia battezzata che non battezzata. Per i cristiani il matrimonio misto non costituisce, sul piano della diversità religiosa, una cosa impossibile.

La celebrazione con rito misto avviene in Chiesa ma, naturalmente, non prevede la partecipazione all’eucarestia della parte non cattolica che inoltre, ovviamente, non dà nessuna partecipazione al sacramento del matrimonio cattolico: in altri termini, ad esempio, nel pronunciare le formule matrimoniali tipiche del matrimonio cattolico, il coniuge non cattolico non menzionerà mai Dio.

La parte atea, non cattolica, deve impegnarsi davanti al sacerdote:

• A non ostacolare la pratica religiosa della parte cattolica.
• A non ostacolare l’educazione cattolica dei figli.
• A condividere i valori naturali del matrimonio, secondo cui il matrimonio celebrato è unico, esclusivo (nessuna poligamia consentita), perpetuo, indissolubile e fecondo (senza preclusione alcuna alla nascita dei figli).

La parte conclusiva della cerimonia “mista”, con la firma dei documenti da parte degli sposi e dei testimoni, rimane immutata, in quanto fa parte della formula condivisa tra Stato e Chiesa.

Infatti, dopo la celebrazione il parroco trasmetterà l’atto allo stato civile affinché il matrimonio abbia anche un valore giuridico. Se invece desiderate solo sposarvi con il rito civile, recatevi all’ufficio matrimoni del Comune con le carte di identità e lì vi faranno compilare un modulo di richiesta. Anche in questo caso i documenti da allegare alla domanda sono uguali a quelli del rito religioso ed anche qui verranno affisse le pubblicazioni con l’intenzione di sposarvi, per otto giorni almeno al Comune della vostra città. Vi sposerà il giorno stabilito dal Comune, un delegato del Sindaco o il Sindaco in persona.