Matrimoni low cost: sposarsi in tempo di crisi

matrimonioLowcostCrisi, quante volte abbiamo sentito o pronunciato questa parola negli ultimi anni? Forse è stata anche la risposta che avete dato alla domanda  dell’anziana zia : “Quand’è che vi sposate?”. Purtroppo il giorno delle nozze non è solo il più bello della vita, ma anche quello che richiede il maggior dispendio di denaro. Organizzare un matrimonio tradizionale costa in media 27.000 euro. Ma non è a causa della crisi che dovete rinunciare a coronare il vostro sogno. Certo, forse dovrete rinunciare alla location da favola o alla folla di invitati, ma non è detto che non possa essere altrettanto emozionante e divertente.
Con qualche accorgimento è possibile organizzare un matrimonio low cost.

Partiamo dalle partecipazioni.
Se avete un po’ di manualità con il pc e con qualche software per la grafica, il gioco è fatto. Date sfogo alla vostra vena creativa e inventate voi stessi le  partecipazioni che più si avvicinano al vostro stile. Quando sarete soddisfatti del lavoro non dovrete fare altro che scegliere dei cartoncini su cui stamparli. Se invece preferite la manualità e avete molto tempo a disposizione, potreste pensare di creare gli inviti al vostro matrimonio disegnando, ritagliando, applicando fiori secchi e nastrini, a patto che gli invitati siano un numero ragionevole.

 

A proposito di invitati, siete sicure di volere al vostro matrimonio la zia di vostro padre che non vedete da anni o i cugini che non conoscete neppure?  Ricevere gli auguri da persone che all’indomani si saranno già dimenticati di voi, non è affatto indispensabile, anzi… i momenti importanti vanno condivisi con le persone a cui si tiene davvero e con cui effettivamente condividiamo la nostra vita. Non è il numero degli astanti a rendere più bello il vostro matrimonio, meglio una cerimonia per pochi intimi.

 

Per ricordare i momenti più belli della giornata, potete chiedere ai vostri amici di fare qualche scatto  e di filmare gli avvenimenti più importanti e divertenti. Potrebbe essere un gran bel regalo di nozze, e voi avrete evitato di pagare il salatissimo conto del fotografo professionista. Fatevi prestare dagli amici anche l’auto che vi accompagnerà in chiesa. Di sicuro fra di loro qualcuno ne avrà una particolarmente lussuosa o particolarmente buffa.

 

Le bomboniere possono essere acquistate su internet, risparmierete un bel po’ di soldini rispetto al negozio. Oppure potete accontentarvi di dare ai vostri amici un sacchetto o delle scatoline di stoffa che possono essere realizzate a casa, magari con l’aiuto delle amiche più care. Così avrete anche un’ottima occasione  per stare insieme.

 

Il vestito potrete comprarlo in uno dei tantissimi outlet. Chi volete che si accorga  che fa parte della collezione di un paio d’anni prima? Sarete comunque bellissime. E se non volete comprare un abito che non indosserete una seconda volta, potete noleggiarlo.

 

Il noleggio è ottimo anche per gli addobbi in chiesa. Scegliete delle piante invece dei fiori recisi, e quando la cerimonia sarà terminata restituiteli al vivaio.

 

Evitate di scegliere location particolari. Vi ritroverete ad aggiungere al costo dell’affitto quello del catering, mentre potete organizzate il ricevimento in un ristorante locale o in un agriturismo a contatto con la natura.

Inserite nella lista di nozze, il viaggio, gli elettrodomestici e gli oggetti che vi saranno utili per la vostra vita matrimoniale, così eviterete di comprarli di tasca vostra.

Con qualche piccolo sacrificio, avrete un matrimonio meraviglioso e potrete pronunciare il “fatidico si” senza indebitarvi.