Mal di testa usiamo i fiori e le piante

fioriOrmai tutti almeno una volta a settimana soffriamo di mal di testa, sarà la vita frenetica, il pc, i rumori, nessuno ne rimane immune.
Mal di testa, cefalea, emicrania: un disturbo che colpisce la vita di molte persone, non così raramente, e che conta ben 150 diversi sottotipi.
I più rilevanti sono l’emicrania, la cefalea di tipo tensivo (la più frequente e può essere episodica o cronica) e la cefalea a grappolo (di più raro riscontro, caratterizzata da dolori violenti in genere nella zona orbitaria e frontale, quasi a ore fisse).
Nella cura del mal di testa, la fitoterapia impiega tisane, tinture madri o estratti secchi di erbe e piante officinali con proprietà antinfiammatoria, analgesica rivolta al sistema osteoarticolare.
Dotate di queste proprietà sono:
– Salice e Spirea ulmaria: utilizzate nelle situazioni che causano dolore e infiammazione a livello muscolare e articolare, dolori generici alla cervicale, nevralgie, stati influenzali, febbre;
– Artiglio del diavolo: particolarmente utile in presenza di tendiniti, osteoatrite mal di testa da artrosi cervicale o mal di denti.
Le piante utilizzate nel trattamento della cefalea muscolo-tensiva, o in presenza di un quadro d’irritabilità generale, possiedono invece azione antispasmodica e calmante sulla muscolatura, in particolare melissa e passiflora che hanno proprietà sedative e ansiolitiche, rilassanti muscolari e calmanti del sistema nervoso.
Poi ci sono anche i fiori di Bach rappresentano una terapia dolce e naturale, per riequilibrare lo specifico stato emotivo alterato che provoca il mal di testa.

– Oak: induce uno stato di distensione fisica e mentale in chi soffre di un eccessivo senso del dovere che impedisce il rilassamento, soprattutto in periodi di stress e stanchezza.
– White Chestnut: riporta calma e pace nella mente, è indicato per il mal di testa che insorge in persone tormentate da pensieri fissi, iperattività mentale, preoccupazioni spiacevoli che impediscono il sonno.
– Hornbeam: aiuta chi soffre di mal di testa acuto dovuto a un prolungato sforzo mentale..

Naturalmente una buona visita dal medico è necessaria in caso di disturbo frequente, il quale può anche prescrivere esami strumentali come l’elettroencefalogramma o la Tac cranica. Altri esami sono risonanza magnetica nucleare, rachicentesi, angio-Tc e angio-Rm.