L’outfit giusto per un matrimonio in autunno

abiti-invitate-matrimonio-autunno-sensualeRinnoviamo le solite regole: no alle scollature vistose e profonde soprattutto se avete il seno pronunciato. No alle gonne troppo corte, né per le ragazzine e tantomeno per le donne più adulte. Mai con le spalle scoperte in chiesa! E lasciate perdere i colori come il bianco e il nero perché l’unica ed essere vestita di bianco dovrà essere la sposa mentre di nero… mica state andando a un funerale?!

abiti-raffinati-per-un-matrimonio-autunnaleL’abito dovrà essere lineare e leggero, svolazzante e, se siete amanti delle fantasie romantiche vi consiglio di optare per qualche modello con stampe micro floreali. Provate qualcosa di nuovo, di colorato. Quest’anno va molto di moda l’arancione però cercate di non risultare troppo vistose.
Le donne che possono ancora sfoggiare la tanto rincorsa tintarella estiva possono optare per il turchese che infonde una luce magnetica su chi ha la pelle ambrata. Un tubino è sempre adatto per una cerimonia ma a questo vanno abbinati i giusti bijoux. Solitamente vi consiglio di abbinare bijoux ‘a cascata’ ma, quando si tratta di cerimonia importanti, less is more! – (trad. meno è meglio).
All’abito va assolutamente abbinato una stola o un soprabito o, in taluni casi, entrambi. La stola è perfetta soprattutto per i matrimoni in chiesa. Vi servirà per coprirvi se l’abito quando vi sedete è un po’ cortino o se le spalle sono troppo scoperte o semplicemente per coprirvi un po’ se avvertite freddo. Se la giornata è calda la stola si può lasciare in auto, portare nella borsetta o in mano (fa molto chic!). Quando l’aria rinfrescherà nuovamente con l’arrivo della sera, voilà, la stola tornerà utile.

Diversa è la funzione del soprabito che di solito è preferito dalle signore. Conferisce un tocco di eleganza in più ma è ovviamente più ingombrante. Se siete freddolose è ovvio che la scelta cada su questo. In caso di improvviso calo delle temperature il soprabito risulta essere la soluzione super vincente.
E gli accessori? Beh, non c’è molto da dire a riguardo perché l’unico accessorio che merita attenzione sono le scarpe. So che sarà difficile passare dalle scarpe aperte a quelle chiuse ma in questo caso vi toccherà optare per delle décolleté. Certo, il sandalo soprattutto se gioiello fa tutto un’altra figura ma la décolleté è più sicura in caso di pioggia.
Potete anche optare per il modello spuntato ovvero la open toe, l’importante è che voi scegliate un modello non troppo esagerato o vistoso perché il galateo non lo consente.
E, è bene aggiungere, che il galateo prevede anche l’uso dei collant nude. Personalmente non li consiglio mai perché credo sia a discrezione della persona ma, visto che l’autunno è una stagione incerta, non si sa mai. Magari portatene sempre un paio in borsa (e uno di ricambio).