Lista nozze o lista viaggio:come comunicarlo agli invitati?

610x354xIndirizzi-partecipazioni-matrimonio-5.jpg.pagespeed.ic.WDmIghO6VHChe abbiate scelto di rinnovare l’arredamento di casa vostra o che preferiate un viaggio in una meta indimenticabile, arriva sempre il momento in cui dovete comunicare ai vostri ospiti quale è il vostro regalo preferito.
La domanda allora è: come faccio ad evitare un invasione di frullatori senza urtare la sensibilità di nessuno?Cosa dice il galateo?
Il manuale delle buone maniere a questo proposito è molto chiaro, non ammettendo alcun riferimento ai regali, tanto meno alla lista dei vostri preferiti, all’interno della partecipazione. Dopotutto si tratta di un annuncio di nozze che dovrebbe avere come unico fine quello di comunicare la nascita di una nuova famiglia: i riferimenti a tutto ciò che ne consegue sono secondari e non richiesti.
Va detto infatti che se di buone maniere parliamo, ciascun ospite che ha ricevuto l’invito dovrebbe rispondervi come indicato dalla dicitura RSVP (dal francese repondéz si’l vous plait) non solo per ringraziare dell’invito ma anche per confermare la propria partecipazione.
Questa conversazione offre un pretesto perfetto per chiedere ai futuri sposi cosa gradiscono per le proprie nozze. E sarebbe a questo punto che, ringraziando per il cortese interesse, potreste comunicare che avete scelto di partire per il paradiso terrestre o di rinnovare l’arredamento di casa.

Come si usa fare di solito?
Ultimamente è diventata prassi piuttosto comune inserire nella busta che contiene la partecipazione anche un talloncino che raccolga le indicazioni relative alla lista nozze.
Spesso i negozi dove avete aperto la lista nozze o l’agenzia di viaggio predispongono dei cartoncini con il loro logo e i recapiti ma il mio consiglio, in termini di stile, è quello di chiedere al grafico che si sta occupando delle vostre partecipazioni di preparare un coordinato.
Per mantenere un minimo di discrezione l’ ideale è creare un cartoncino che si pieghi su se stesso in modo che non sia la prima cosa che vostri ospiti raccolgano aprendo la busta.

Le parole per dirlo
Con la lista nozze, la lista viaggio o l’indicazione dell’iban del vostro conto in comune, state facendo quello che in economia si chiama fund raising. E come direbbero gli esperti il segreto per una buona raccolta fondi è dichiarare il modo in cui li userete, in modo onesto e chiaro ed elegante aggiungerei!
I vostri finanziatori saranno lieti di sapere come userete soldi che vi stanno generosamente donando.
Avete tre strategie: la retorica, la poesia, la commedia, ovvero potete puntare su una frase d’effetto, la citazione di un aforisma, o una battuta di spirito che vi aiuti a sdrammatizzare.