L’aglio cura la metereopatia

meteoDal greco meteoros (alto nell’aria) e pathos (malattia), la metereopatia è una malattia.
Sicuramente nella nostra società si è fatto un abuso e consumo anche improprio di questa patologia, si sa’ il maltempo incide sull’ umore, sul morale, sull’ appetito.
Considerata in passato una malattia immaginaria, la metereopatia è oggigiorno riconosciuta dai medici come una vera e propria patologia. Stando alle statistiche più recenti, un italiano su tre è sensibile alle variazioni climatiche, tanto da riuscire a percepire un temporale in arrivo quando il cielo è ancora sereno e assolato.
Le persone che tendono maggiormente a soffrire di metereopatia (solitamente donne, bambini e anziani) sono tendenzialmente persone stanche e ansiose, coloro che soffrono di depressione, di dolori articolari, gli alcolisti, i farmaco-dipendenti e i soggetti sottoposti a stress intenso. Il soggetto meteoropatico avverte, in concomitanza dei cambiamenti climatici, un senso di malessere generale che si diffonde in tutto il corpo. I sintomi della metereopatia sono: irrequietezza, insonnia, cefalea, stanchezza, calo di concentrazione, dolori diffusi articolari, disturbi di termoregolazione corporea.
Ma un rimedio c’è ed è l’alimentazione. E’ altamente sconsigliato il consumo di alcolici, caffè, cioccolato e cibi grassi. I soggetti metereopatici, piuttosto, dovrebbero prediligere nella propria dieta cibi leggeri, come frutta e verdura, carni bianche e pesce: il tutto per non appesantire e affaticare l’organismo.
Contro gli sbalzi di temperatura, umidità o pressione è consigliato ricorrere alla fitoterapia: tisane e infusi di camomilla, malva, biancospino, ulivo e melissa si rivelano i più efficaci, soprattutto se assimilati nell’arco del pomeriggio. Per i soggetti più sensibili alla depressione da cambiamenti climatici sono utili anche i preparati a base di Ipericum perforatum, ovvero ginseng, pappa reale, propoli e miele, meglio se associati a sedativi vegetali oppure a balsamici come eucaliptolo e olio di mugo.
aglioOltre al rimedio delle tisane, un vero toccasana nella cura della metereopatia (grazie alla sua capacità di attenuare i mal di testa e favorire la circolazione) è sicuramente l’aglio.
Certo non farà piacere a tutti consumarlo, ma il mio bisnonno ne consumava uno spicchio al giorno ed ha avuto una vita longeva e felice!