L’acciaio torna a brillare in casa

df5b0b4b54È arrivato il momento di pulire e lucidare l’acciaio che avete in casa e voi non sapete da che punto partire? Per un risultato perfetto e senza aloni, in bagno e in cucina, contro l’acciaio ossidato, annerito, bruciato o pieno di calcare la prima regola da seguire è quella di non utilizzare mai e poi mai prodotti come la candeggina o contenenti cloruri o abrasivi. Questi ultimi infatti, pur pulendo a fondo, potrebbero graffiare le vostre superfici, i primi invece le danneggerebbero. Se per errore, li doveste usare, risciacquate con abbondante acqua corrente. Se poi, oltre a pulire, volete far risplendere le vostre superfici d’acciaio ecco cosa dovete fare.

Come pulire e lucidare l’acciaio in cucina

1) Pentole e posate
Disponetele nella lavastoviglie e spruzzate un po’ d’aceto sull’acciaio. Al termine del lavaggio, prendete un panno asciutto e dategli una piccola spruzzata di aceto. Passate per lucidare le pentole e le posate a una a una. La raccomandazione è quella di far sì che il panno non sia troppo imbevuto, altrimenti si formeranno degli aloni. Per evitarlo, strofinate con una parte asciutta dello strofinaccio o direttamente con uno nuovo.
2) Il lavandino
Spesso il lavandino in acciaio può avere macchie di calcare difficili da mandare via. Potete provare con un normale prodotto anticalcare o, in modo naturale, con del bicarbonato da miscelare in acqua calda.

3) Piano cottura
Se i vostri fornelli sono ossidati, bruciati o anneriti, potete provare a rimuovere lo sporco con l’acqua insaponata o con un detergente liquido. L’acciaio inossidabile può essere lavato anche con i prodotti tipici per la pulizia del vetro, basta che non contengano cloruri. Per le macchie più resistenti, provate ad applicare una soluzione di bicarbonato e acqua calda, lasciando agire sopra lo sporco per qualche minuto.

4) Il forno
Per pulire il forno esistono molti metodi. Noi ve ne proponiamo quattro naturali a base di bicarbonato e sale, acqua e limone, aceto.

5) La cappa
Per la cappa basta una soluzione di sale, detersivo bio e acqua per farla tornare bianchissima.

Come pulire e lucidare l’acciaio in bagno

1) Il rubinetto Per pulire un rubinetto d’acciaio incrostato dal calcare provate con l’aceto bianco. Versatelo su un panno in microfibra e passatelo sui rubinetti e vedrete come, in pochi istanti, torneranno a brillare.

2) La doccia L’acciaio della porta e dello scarico della doccia sono macchiati di calcare? Usate di nuovo l’aceto, oppure una soluzione di acqua calda e limone da strofinare con cura sulle superfici da far brillare.