La figlia di Whitney Houston lotta per la vita:indagato il compagno

Tutto è iniziato il 31 gennaio, quando Bobbi Kristina Brown era stata ricoverata a mamma e figliaRoswell, in Nuovo Messico, dopo essere stata trovata riversa nella vasca da bagno a quasi tre anni dalla tragica morte, avvenuta in modo analogo, della madre.
Bobbi, secondo i medici, sarebbe rimasta sott’acqua nella vasca da bagno priva di sensi per almeno 10-15 minuti e sta lottando tra la vita e la morte.
Nei giorni scorsi si erano diffuse voci della presunta morte cerebrale e fonti della polizia hanno riferito che i familiari avevano deciso di staccarla dalla macchina che la teneva in vita. La situazione per Bobbi rimane comunque critica e per i familiari della 21enne l’unica cosa che resta da fare: è pregare.
fidanzatoIl colpo di scena nel caso di Bobbi Kristina, sono le indagine partite sul fidanzato, Nick Gordon, lo stesso che ha trovato il corpo, insieme con l’amico Max Lomas, e ha dato l’allarme. I primi sospetti sono venuti alla polizia quando sul corpo della ragazza sono state notate delle strane ferite. Gli investigatori stanno indagando su alcune testimonianze secondo cui, tra Bobbi e Nick, sarebbe scoppiato un violento litigio nelle ore immediatamente precedenti al ritrovamento del corpo della ragazza priva di sensi. Lomas avrebbe anche riferito alla polizia che Gordon aveva ripulito il suo appartamento da tracce di sangue prima che arrivasse la polizia.Il giovane fidanzato di Kristina, che, secondo alcuni la ragazza avrebbe sposato con un cerimonia privata, è stato cresciuto dall’età di 12 anni da Whitney Houston ed è vissuto con Bobbi Kristina come se fosse suo fratello. Solo quando la cantante è morta, i due sono usciti allo scoperto e hanno reso pubblico il loro amore.