La dieta mediterranea protegge dalle patologie cardiovascolari

La dieta mediterranea protegge dalle patologie cardiovascolari, in particolare dall’ictus. Un rischio ridotto del 30%  secondo i risultati di una ricerca spagnola svolta all’Hospital Clinic di Barcellona e pubblicata sul New England Journal of Medicine.

 

L’analisi, condotta su 7.500 volontari, conferma quello che già indagini precedenti avevano più volte dimostrato ma con un’importante differenza: “Si tratta della ricerca più estesa, chiara ed evidente per indagare il tipo di protezione sull’apparato cardiocircolatorio svolto dai cibi tipici della dieta mediterranea” precisa Remon Estruch che ha diretto la ricerca.

 

Lo scienziato ha precisato: “Abbiamo analizzato gli effetti su un campione esteso e variegato, che includeva anziani, anche in terapia per il controllo del colesterolo e per l’ipertensione, quindi ad alto rischio di incorrere in malattie cardiovascolari, soprattutto ictus”.

 

Addirittura meglio della dieta ipocalorica. I soggetti coinvolti hanno tutti seguito indicazioni diverse su quali cibi assumere e i ricercatori hanno monitorato gli effetti per cinque anni. Nello studio, chi si alimentava con abbondanti quantità di olio di oliva o noci ha registrato un rischio inferiore del 30% di incorrere in problemi cardiovascolari rispetto a chi seguiva invece un’alimentazione a basso contenuto calorico. I cibi mediterranei includono grandi porzioni di frutta, verdura, pesce, pollo, fagioli, salsa di pomodoro, insalate. Ma anche un bicchiere di vino e piccole quantità di dolci da forno o pasticceria al giorno.