La Bellezza Senza Confini sdogana il tacco 12!

IMG_10681Oggi a Palazzo di città di Salerno, si è tenuta la presentazione del progetto Bellezza Senza Confini: quello che voglio raccontarvi non è il programma dell’evento che scopriremo insieme il prossimo 10 dicembre, ma la storia di donne forti e belle senza confini….

La dichiarazione simbolo della giornata è stata quella di una delle protagoniste, Angela Cuofano , 27enne laureata in Giurisprudenza, “Lo stereotipo della bellezza vede – spiega Angela- nel tacco 12 l’emblema della femminilità , ma noi il tacco 12 non possiamo indossarlo! Non per questo ci sentiamo meno belle! Anzi – continua- io mi sento bella e credo di poter esprime la mia bellezza attraverso altri mezzi, per questo abbiamo lanciato a Francesca Ragone la sfida di poter partecipare ad un servizio fotografico prima, ed una sfilata poi.”

 

Proprio così, questa iniziativa nasce qualche mese fa’ nello studio Beyouty, della look maker Francesca Ragone, dove si sono incontrate Angela Cuofano, Angela Avallone, ed Benedetta De Luca, tre ragazze diversamente abili, ma fortemente estroverse e desiderose di mostrare la loro bellezza senza confini al mondo.

“Ho accettato la sfida delle ragazze- commenta la look maker salernitana- perché il mio motto è proprio questo: per essere belli bisogna essere se stessi solo così possiamo apparire belli anche fuori. Quindi abbiamo iniziato un percorso che io definisco di look therapy. Nello stesso periodo il caso –continua-ho voluto che ricevessi la convocazione alla NYFW, dove ho partecipato a sfilate in cui modelle disabili e normodotate calcavano la stessa passerella, e quello che mi ha colpita e commossa è che tutte le modelle all’interno del backstage fossero considerate uguali. Così – conclude- tornata a casa , le mie ragazze hanno voluto che allestissi anche per loro una sfilata.

bellezza

Tutto questo è stato possibile grazie ad una fitta rete di collaborazioni spontanee e volontarie, che mi hanno sostenuta nell’allestimento di questo straordinario evento.”
Infatti Bellezza Senza Confini ha visto un lavoro corale tra enti pubblici ed associazioni, partners tecnici e commerciali, tra i quali spicca la stilista Pinella Passaro che realizzerà per le ragazze abiti da sposa confezionati su misura per loro, “Sono stata coinvolta-dichiara la stilista cavese – in quest’ impresa che per me rappresenta la normalità: in tanti anni di attività spesso mi trovo a contatto con clienti diversamente abili, nel mio atelier tutte le spose diventano normali,- conclude- non potevo non accettare di far parte di questo meraviglioso progetto.”

http://www.beyouty.me/it/

http://www.bellezzasenzaconfini.it/