Istat: aumentano i matrimoni civili e le seconde nozze

rito-civile-nozze-color-tiffany1Secondo l’annuario dell’Istituto di Statistica sono sempre di più le coppie che scelgono il rito civile, ma il dato più eclatante è l’aumento delle seconde nozze.

Le prime nozze sono in netto calo, mentre aumentano i secondi matrimoni. Il rito civile è scelto sempre più spesso anche in occasione delle prime unioni: oltre un quarto delle nozze tra celibi e nubili è stato celebrato di fronte al sindaco, una proporzione raddoppiata in 15 anni.
Al Nord il rito civile ha addirittura sorpassato quello religioso: il 51,7% delle coppie di fidanzati ha scelto di sposarsi in Comune, solo il 48,3% ha deciso per la chiesa. Al Centro i due riti si equivalgono: il rito civile è scelto dal 50,1% dei fidanzati, in leggero aumento rispetto a quello religioso. Al Sud, invece, il matrimonio in chiesa è ancora la scelta prevalente per il 76,3% delle coppie

Per quanto riguarda i divorzi, invece, l’annuario statistico fotografa una leggera diminuzione: -0,5%. Mentre scende il numero dei divorzi, però, aumenta quello delle separazioni.

Altri dati di rilevanza sono i matrimoni in cui almeno uno dei due sposi è di cittadinanza straniera e l’aumento dei matrimoni tardivi: gli sposi alle prime nozze hanno in media 32,8 anni e le spose 29,7 anni.