Involtini primavera all’italiana

DSC_0396Ingredienti per la pasta fillo:

 

250 gr di farina grano tenero 00
150 gr di acqua tiepida
20 gr di olio di semi
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di miele fluido

 

Ingredienti ripieno:

2 zucchine

2 carote

2 scalogni (cipollotti)

50 gr. pecorino romano

1 tuorlo

olio di semi q.b.

sale e pepe q.b.

 

Preparazione pasta fillo (se non l’avete acquistata già pronta)

 

In una terrina mettere la farina, l’acqua tiepida, il sale, il miele e l’olio, mescolare e cominciare a lavorare con le mani.
L’impasto all’inizio si attaccherà alle mani, quindi sbatterlo energicamente sulla spianatoia fino a che non si staccherà facilmente sia dalle mani che dalla spianatoia, fare una palla e ungerla leggermente con un po’ d’olio di semi.
Lavare una ciotola di vetro con acqua bollente, asciugarla e coprire a campana la palla di impasto, lasciandola a riposo per almeno 1 ora.

Dopo averla fatta riposare cominciare a tirarla con le mani, sopra una tovaglia infarinata, dando una forma rettangolare, lunga e stretta. Stenderla facendo strisciare il dorso delle mani infarinate tra la sfoglia e la tovaglia, partendo dal centro verso i bordi, facendo diventare la sfoglia sottilissima come carta (attenzione a non romperla).

Una volta stesa tagliare via l’orlo, che resta più spesso, e prima di utilizzarla infarinarla leggermente e farla asciugare un pochino, ma non più di mezz’ora altrimenti rischia di seccare troppo e rompersi.
Ora è possibile utilizzarla oppure se si vuole usare in seguito, si puo’ arrotolare con della carta forno e riporre in congelatore, fino al momento del successivo utilizzo.

 

Preparazione ripieno e involtini

 

Utilizzando una grattugia, dalla parte dei fori più larghi (come se voleste fare delle scaglie e non una grattugiata fine), grattugiate prima le zucchine, poi le carote e per ultimo il pecorino (ricordatevi che il pecorino deve essere non troppo fresco, sennò rischierebbe di appiccicarsi alla grattugia); aggiungete lo scalogno tagliato finemente, sale e pepe ed amalgamate tutto.

Un consiglio, questo condimento va preparato all’ultimo momento, quindi quando avrete già steso la vostra pasta fillo, se avrete deciso di farla voi, o appena l’avrete srotolata, se avrete deciso di acquistarla , perché le zucchine tendono a buttare acqua, e questo dobbiamo evitarlo!

Mettete quindi una parte di ripieno sulla sfoglia , passate sui bordi della sfoglia il tuorlo d’uovo battuto, ripiegate i bordi sul condimento, per evitare che durante la cottura, quest’ultimo possa fuoriuscire; arrotolate su se stessa la pasta fillo almeno due volte, stando attenti a spennellarne il bordo finale per far si che i due lembi aderiscano perfettamente.

Friggete in olio bollente fino a quando i vostri involtini non saranno ben dorati. Fate assorbire l’olio in eccesso su della carta assorbente e servite caldi. Se volete potete accompagnare i croccantissimi involtini con della salsa d’aceto o della salsa di soia.