Giorgio Armani “Re d’Italia”

Il Wall Street Journal Magazine, uno dei magazine più importanti del mondo, dedica la copertina al designer italiano Giorgio Armani, definendolo “Re d’Italia”.


Dopo la mostra al MET di New York dedicata a Miuccia Prada ed Elsa Schiaparelli, un altro stilista italiano conquista il palcoscenico e l'attenzione degli Stati Uniti.


Re Giorgio conta su un fatturato di 1.9 miliardi di euro con un profitto di 297 milioni di euro nel 2011 e una crescita del 13,6%. Armani è, forse, l'unico stilista al mondo a possedere il 100% del proprio marchio e a controllare gran parte delle aziende della filiera produttiva.


Nell’intervista rilasciata al noto magazine, Armani parla anche dei suoi fedeli collaboratori con i quali si confronta quotidianamente: le due nipoti Silvana e Roberta Armani (la prima direttore creativo della linea donna, la seconda responsabile degli eventi e dei rapporti con le celebrità), Andrea Camerana (figlio della sorella Rosanna, nel ruolo di mediatore tra i manager del gruppo e lo stilista) e Leo Dell'Orco (amico e collaboratore dello stilista da più di 20 anni, impegnato nella linea maschile e ombra del designer per ogni attività).


Armani risponde anche alle domande relative alla successione: "Penso alla successione ogni mattina e ogni sera. Ma sia chiaro: finché sono qui, il boss resto io".

 

contattaci