In vacanza con il Pilates

pilates_attresziiGli sportivi e i danzatori lo conoscono bene: il Pilates è una disciplina sportiva che migliora la flessibilità del fisico e sviluppa la muscolatura, tanto da favorire molte prestazioni atletiche. Lo stesso giovamento però è alla portata anche di chi fa vita sedentaria e ha bisogno di correggere la propria postura, allentando le tensioni muscolari e alleviare alcuni dolori cronici. E’ adatto a tutti, dai giovanissimi in crescita fino alla terza età, e si può praticare sia a corpo libero sia con appositi macchinari.il Pilates è un’ottima soluzione per la remise en forme ed è utile a molte categorie di persone.
Ciascuno può individuare la tipologia di allenamento più adatta alla propria fisicità, scegliendo tra il matwork ovvero l’esercizio a corpo libero al tappetino, o l’allenamento con i macchinari.

Il primo è un allenamento più intenso e sfidante, indicato soprattutto per persone giovani e sane che vogliono, ad esempio, rimettersi in forma in minor tempo e tonificare alcune zone critiche come glutei, addome e fianchi. Si possono anche utilizzare piccoli attrezzi, come piccoli pesi, elastici, palle di gomma di varia dimensione, per rendere la muscolatura resistente e proporzionata. Il matwork richiede anche un maggiore impegno cardiovascolare e facilita l’aumento del metabolismo basale.

Il Pilates con i macchinari, grazie ad attrezzi come il Reformer, Cadillac e Chair, è particolarmente adatto a chi ha bisogno di uno scarico parziale del peso: grazie all’uso di cinghie e molle queste macchine consentono di affrontare gli esercizi con maggiore gradualità, gravando meno su schiena e articolazioni. E’ utile comunque per migliorare le prestazioni fisiche e per il rinforzo muscolare. Vediamo una ad una le singole macchine e a chi possono essere utili.

reformerREFORMER: E’ il utilizzato e versatile degli attrezzi inventati da Joe Pilates; è un carrello mobile al di sotto del quale sono posizionate alcune molle agganciabili alla parte anteriore del telaio. Dalla loro numero e dalla tensione la resistenza dell’attrezzo e quindi l’intensità del lavoro scelto in allenamento. Nella parte posteriore del carrello sono agganciate due cinghie regolabili che scorrono su carrucole e terminano con maniglie e asole in cui inserire i piedi. Muovendo le cinghi con le braccia o con le gambe si mette in movimento il carrello in numerosi diversi esercizi relativi a tutti i distretti corporei. I movimenti inducono un accorciamento e una distensione della fibra muscolare.

cadillacCADILLAC – La Cadillac, o Trapeze Table, è una sorta di lettino a baldacchino le cui molle ricordano gli ammortizzatori di queste auto, da cui l’attrezzo prende nome. E’ composta da due tubi verticali da un lato e dall’altro, che risalgono per unirsi a due tubi orizzontali. Ai tubi verticali sono agganciate molle di differenti tensioni e regolabili a diverse altezze, mentre sui tubi orizzontali superiori scorre un trapezio mobile. Gli esercizi eseguiti con la Cadillac sono legati alla tonificazione globale, alla rieducazione funzionale, alla coordinazione e all’equilibrio.

chairCHAIR – E’ un attrezzo piccolo e versatile, in pratica una sedia con due maniglie regolabili in altezza e provvista di uno o due pedalini agganciabili a una o due molle. E’ l’unico attrezzo della tecnica Pilates che, per alcuni esercizi, ad esempio per i piegamenti sulle braccia o dove è richiesto di salire e scendere dalla seduta dell’attrezzo con le gambe, sfida un po’ il lavoro cardiovascolare.