In primavera corri in strada, basta tapis roulant!

corsaÈ arrivato il tempo di uscire dalla palestra lasciare il tapis roulant, indossare le scarpe, t-shirt e pantalonicini e correre….
Cosa accade però quando si corre in strada?
Mentre il tapis roulant ti aiuta nella corsa perché il nastro scorre sotto di te.
In strada, invece, ti trovi a dover spingere su una superficie dura, il movimento richiede maggiore energia e produce un diverso stress a livello di caviglie, piedi e gambe. Eccoti allora qualche consiglio per passare in modo sicuro e divertente dal tapis alla strada.

Datti tempo
Comincia col correre all’aperto una volta la settimana. Se correvi per 30 minuti senza sosta sul tapis roulant, fuori alterna un minuto di corsa a uno di camminata. La seconda settimana, corri
due volte all’aperto e incrementa il rapporto corsa/camminata a 2:1. Gradualmente diminuisci gli allenamenti al chiuso e aumenta il tempo delle tue corse all’esterno.

Rallenta
Molti tapis roulant non sono ben calibrati e ti segnalano velocità errate. Non abbatterti se quando sei all’aperto scopri di girare a un ritmo più lento. Compensa così: se sul tapis roulant correvi a 5’45” al km, in partenza vai a 7’00” al km, quindi dopo 10 minuti accelera a 6’15”, che equivale all’incirca al passo che tenevi sul tapis.

Diminuisci i chilometri
Se rallenti e fai delle pause al passo, riuscirai a coprire la stessa distanza che facevi sul tapis roulant. Ma sentiti libero di diminuire i chilometri per adattarti alla corsa in strada.