In attesa delle Bandiere Blu, ecco le Bandiere verdi in Italia

spiaggeL’Italia è il Bel Paese non solo per la pizza, la pasta, l’arte ma anche per il paesaggio naturale e per le sue meravigliose coste.
Allora vediamo quest’estate dove sarà possibile tuffarsi nelle acque più azzurre e limpide della penisola.
Diciamo subito che il marchio “bandiera blu” è garanzia di qualità delle acque, qualità delle spiagge, servizi e misure di sicurezza, educazione ambientale.
La classifica 2015 delle Bandiere Blu delle spiagge che vengono assegnate ogni anno in 48 paesi, definita dalla giuria internazionale della Fondazione per l’educazione ambientale (Fee) si è riunita a Copenhagen nei giorni scorsi. I risultati ufficiali per i comuni saranno comunque annunciati dalla Fee a maggio.

A confermare l’eccellente qualità del mare di quest’anno sono i risultati che l’Arpacal sta presentando in questi giorni, i quali hanno diffuso ottime speranze e fatto presagire della futura presenza della Bandiera Blu su molte spiagge.
Ricordiamo che l’ambito riconoscimento nel 2014 è andato a quattro località della Calabria: Trebisacce (Cosenza), la pluripremiata Cirò Marina, Torre Melissa (Crotone), Roccella Ionica (Reggio Calabria). Per ora è ufficiale la lista delle spiagge Bandiera Verde consegnata dai pediatri italiani, spiagge dove i bambini possono trascorrere delle vacanze tranquille e sicure.
Nella scelta delle spiagge più adatte ai bambini i pediatri hanno seguito dei parametri ben precisi: acqua cristallina e bassa vicino alla riva, sabbia pulita adatta a costruire castelli, bagnini per la sicurezza, spazio per giochi e sport, pizzerie e gelaterie nelle vicinanze.
Ecco le 100 spiagge a misura di bambino che hanno ricevuto le Bandiere Verdi dei Pediatri 2015:
Abruzzo: Giulianova (Teramo), Montesilvano (Pescara), Roseto degli Abruzzi (Teramo), Silvi Marina (Teramo), Tortoreto (Teramo), Vasto Marina (Chieti).
Basilicata: Maratea (Potenza) e Marina di Pisticci.
Calabria: Bova Marina (Reggio Calabria), Bovalino (Reggio Calabria), Cariati (Cosenza), Cirò Marina-Punta Alice (Crotone), isola di capo Rizzuto (Crotone), Melissa-Torre Melissa (Crotone), Mirto Crosia (Cosenza), Nicotera (Vibo), Praia a Mare (Cosenza), Roccella Jonica (Reggio), Santa Caterina dello Jonio Marina (Catanzaro), Soverato (Catanzaro).
Campania: Centola-Palinuro (Salerno), Marina di Camerota (Salerno), Positano-Spiagge: Arienzo, Fornillo, Spiaggia Grande (Salerno), Santa Maria di Castellabate (Salerno), Sapri (Salerno).
Emilia Romagna: Bellaria-Igea Marina (Rimini), Cattolica (Rimini), Cervia-Milano Marittima-Pinarella (Ravenna), Cesenatico (Forlì Cesena), Gatteo-Gatteo Mare (Forlì-Cesena), Misano Adriatico (Rimini), Riccione (Rimini), Ravenna-Lidi Ravennati.
Friuli Venezia Giulia: Grado (Gorizia), Lignano Sabbiadoro (Udina).
Lazio: Formia (Latina), Gaeta (Latina), Lido di Latina (Latina), Montalto di Castro (Viterbo), Sabaudia (Latina), San Felice Circeo (Latina), Sperlonga (Latina), Ventotene-Cala Nave (Latina).
Liguria: Finale Ligure (Savona), Lerici (La Spezia).
Marche: Civitanova Marche (Macerata), Gabicce Mare (Pesaro – Urbino), Porto Recanati (Macerata), Porto San Giorgio (Fermo), Numana (Ancona), San Benedetto del Tronto (Ascoli), Senigallia (Ancona).
Molise: Termoli (Campobasso).
Puglia: Ginosa – marina di Ginosa (Taranto), Ostuni (Brindisi), Otranto (Lecce), Rodi Garganico (Foggia), Vieste (Foggia), Marina di Pescoluse (Lecce), Marina di Lizzano (Taranto), Gallipoli (Lecce).
Sardegna: Alghero (Sassari), Bari sardo (Ogliastra), Cala Domestica (Carbonia-Iglesias), Capo Coda Cavallo (Olbia), Castelsardo-Ampurias (Sassari), La Maddalena-Punta Tegge-Spalmatore (Olbia Tempio), Marina di Orosei-Berchida-Bidderosa (Nuoro), Oristano – Torre Grande (Oristano), Poetto (Cagliari), Quartu Sant’Elena (Cagliari), San Teodoro (Nuoro) Santa Teresa di Gallura (Olbia Tempio).
Sicilia: Casuzze-Punta secca-Caucana (Ragusa), Cefalù (Palermo), Ispica-Santa Maria del Focallo (Ragusa), Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto (Messina), Marina di Ragusa, Marsala – Signorino (Trapani), Porto Palo di Menfi (Agrigento), Pozzallo – Pietre Nere (Ragusa), San Vito Lo Capo (Trapani), Scoglitti (Ragusa), Torretta Granitola (Trapani), Tre Fontane (Trapani), Vendicari (Siracusa).
Toscana: Camaiore – Lido Arlecchino – Matteotti (Lucca), Castiglione della Pescaia (Grosseto), Follonica (Grosseto), Forte dei Marmi (Lucca), Marina di Grosseto (Grosseto), Pietrasanta – Tonfano, Foccette (Lucca), Monte Argentario – Cala Piccola – Porto Eercole (Le Viste), Porto Santo Stefano (Cantoniera – Moletto – Caletta) – Santa Liberata (Bagni Domiziano – Soda – Pozzarello) (Grosseto), San Vincenzo (Livorno), Viareggio (Lucca).
Veneto: Caorle (Venezia), Lido di Venezia, Cavallino-Jesolo Pineta (Venezia), Iesolo (Venezia).
Quale spiagga sceglierete per le prossime vacanze al mare con i bambini?