Il miglio contro la caduta dei capelli

uid_riza_1750.650.340Dopo l’estate la tua chioma appare spenta e piatta? Durante la stagione autunnale capelli e unghie possono soffrire carenze di minerali, per questo è importante sfruttare il cambio di stagione per una cura rinforzante in grado di donare lucentezza e forza alla capigliatura. Agisci dall’interno con gli integratori giusti e impara le semplici regole per un benessere quotidiano. Ecco come e cosa fare.Ti capita spesso di trovare capelli nella spazzola o sui vestiti? Sappi che, come spiegano le ricerche mediche, si perdono fino a cento capelli al giorno, in ogni momento della vita. Con l’avanzare dell’età i capelli tendono a diventare più sottili, sia negli uomini, sia nelle donne, soprattutto con l’arrivo della menopausa. Un ciclo o due di integratori può aiutare a prevenire e risolvere la caduta dei capelli, problema che generalmente si amplifica durante l’autunno e la stagione primaverile.

Il miglio, che tradizionalmente viene utilizzato per rendere lucido il piumaggio degli uccelli, è un alimento prezioso anche per gli esseri umani. Portarlo in tavola è un’ottima idea perché il miglio è ricco di vitamine, calcio, potassio, fosforo, magnesio, selenio, manganese, sodio, ferro e zinco. Per avere la giusta concentrazione di nutrienti è ottimale aggiungere l’azione di un integratore a base di miglio, da assumere nell’arco della giornata secondo le dosi consigliate. In alternativa, utilizza integratori a base di vitamina A, B6, C, E, D, selenio. Insieme all’estratto di miglio, importante per la sintesi della cheratina, elementi come niacina e biotina aiuteranno a combattere la desquamazione cutanea.

È importante evitare stress eccessivi ai capelli, soprattutto quando iniziano le attività sportive e, tornando in piscina o in palestra, i capelli si lavano con più frequenza. Se puoi evita troppi lavaggi: lo shampoo secco può aiutarti e, insieme a un look giocato d’astuzia, ti permetterà di avere capelli puliti per qualche giorno in più. Scegli uno shampoo per lavaggi frequenti, contribuirà a riequilibrare il processo pilosebaceo senza alterare il microambiente dello strato cutaneo, favorendo l’ossigenazione della pelle.

Ti lavi i capelli nel modo corretto? Ricorda che per una dose corretta di shampoo non si deve eccedere: basta una noce. Evita di copiare la pubblicità versando lo shampoo direttamente sulla testa; stempera il prodotto in una ciotola insieme all’acqua. Ricorda anche che non serve lavare i capelli due volte: un solo lavaggio è sufficiente, effettuando un massaggio lento e circolare con i polpastrelli, in modo da accarezzare con energia il cuoio capelluto. Dieta, cambiamenti ormonali e medicinali come gli antidepressivi possono influenzare la caduta dei capelli, per questo è importante una corretta assunzione di vitamina B. Riduci l’uso di piastra, tinture chimiche e prodotti aggressivi contenenti ammoniaca perché anno dopo anno rischi di accelerare la caduta dei capelli. Quando puoi cogli le ultime belle giornate per asciugare la tua chioma al sole e avrai capelli più splendenti che mai.