Il migliaccio di Carnevale

migliaccio-02-690x430Non solo chiacchiere e castagnole, c’è una preparazione meno nota su tutto il territorio nazionale, ma ugualmente buona, il migliaccio.
E’ un dolce antico, tramandato ai giorni nostri, da chi ne ha apprezzato sempre il gradevole sapore e la facilità di preparazione.
Il migliaccio è principalmente di origine napoletana, anche se ne esistono alcune versioni di altre regioni italiane.
Ingredienti

– 125 g di semola (semolino)
– 3 uova
– 250 g di zucchero
– 250 g di ricotta
– 25 g di burro
– 1/2 litro di latte
– 125 g di acqua
– 1/2 cucchiaio di liquore limoncello (oppure Rhum, Strega o Anice)
– 1 bustina di vaniglia in polvere
– un pizzico di sale
– un pezzetto di cannella
– scorza di arancia.
– zucchero a velo vanigliato per guarnire.

Preparazione del migliaccio di Carnevale

Fare bollire il latte, in cui si è aggiunto l’acqua, il burro, la scorza d’arancia, la cannella, il pizzico di sale e solo metà dello zucchero.
Togliere la buccia d’arancia e inserisce poco alla volta la semola, stando attenti a non far formare grumi.
Continuare la cottura per circa 10 minuti.
In una ciotola incorporare le uova con l’altra metà di zucchero, aggiungendo anche la vaniglia in polvere.
Mescolare un po’ e versare insieme al composto precedentemente preparato.
Unire anche il liquore e la ricotta, mescolando bene il tutto.
Alla fine versare l’impasto in una tortiera imburrata del diametro di circa 26 centimetri e far cuocere in forno già caldo, a 180° per circa 40 minuti.
Una volta raffreddata, togliere la torta dalla teglia e spolverare la superficie con zucchero a velo vanigliato.