Il maglione fa tendenza anche in città

sfilataPull hand-made, a coste inglesi, a nido d’ape o a trecce tornano protagonisti della fredda stagione. Non solo in montagna!
Una volta erano il capo irrinunciabile delle gite in montagna. Maglioni pesanti e avvolgenti, dai colli alti e spessi riempivano le valigie di fredde settimane bianche rappresentando quasi una sorta di “divisa” da neve. A tutto ciò si aggiungevano ricami e fantasie geometriche pronti a richiamare l’atmosfera frizzantina dell’inverno.

Oggi, quegli stessi maglioni tornano protagonisti di un inverno tutto da scaldare, anche in città. Il knit-wear ha dettato legge sulle passerelle dei più grandi brand dando vita ad un vero e proprio trend di stagione. Anzi, ad un ritorno super trendy degli antichi maglioni fatti a mano dalla nonnna. Quei bei maglioni caldi e morbidi che avevamo abbandonato in fondo all’armadio non sono più solo una prerogativa di rigeneranti settimane sulla neve. Adesso arrivano in città, nella quotidianità della vita e non solo come completamento di un outfit dal tocco casual.

Fili di lurex e pailettes si intrecciano infatti a minuziose lavorazioni a nido d’ape o coste inglesi per look più urban, mentre le iconiche trecce si alternano a stampe multicolor. I colori giocano con una palette di nuance neutre: dal grigio al beige passando per il tortora, per poi sorprendere le più cool con tonalità più accese.