Il gelato industriale fa bene

downloadSfatiamo il falso mito che vede il gelato confezionato come un alimento pieno di grassi, a difenderlo scendono in campo i pediatri italiani in collaborazione con l’Igi, Istituto Italiano Gelato (a dispetto del nome non una istituzione pubblica, ma un organizzazione creata 25 anni fa dalle industrie gelatarie).
Da una ricerca della Società Italiana Pediatrica sono emerse le proprietà del gelato industriale, che risulta adatto all’alimentazione dei bambini dai 12mesi in poi.
La campagna diffusa si chiama “Piacere,gelato”, racconta attraverso attracìverso un’infografica i principi nutritivi del gelato,i consigli anche su conservazione e tempi di consumo di questo prodotto, oltre a una tabella con relativo contenuto calorico. Naturalmente per i più piccoli all’inizio sono consigliabili dosi dimezzate e gusti delicati come fiordilatte, yogurt e frutta.
Sono indicati anche i momenti ideali del consumo, che risultano essere lo spuntino di metà mattina o il pomeriggio con 40g di gelato.
La scelta dei pediatri è partita dal gelato industriale proprio perchè è la meranda più consumata dai bambini italiani, per parlare ai genitori della migliore alimentazione dei propri figli.
Il gelato industriale italiano sembra essere sano e genuino, perchè spiegano gli esperti, non contiene conservati,essendo sottoposti a dei processi produttivi certificati e controllati, per cui sono sicuri da un punto di vista igienico e di sicurezza alimentare. La locandina è fruibile a tutti e disponibile, in versione animata, sul sito www.istitutodelgelato.it