Il cappotto in tutte le declinazioni per l’autunno/inverno 2015/16

CappottiL’autunno è ufficialmente iniziato e con i primi freddi è tempo di pensare al capospalla di stagione, il cappotto. I modelli di tendenza per il 2015 sono vari: dalle silhouette e i colori più classici a quelli estrosi. Scoprite la nostra selezione di pezzi must have.

Cappotto con cintura – Ideale per chi predilige uno stile signorile e vuole evidenziare il punto vita anche durante la stagione fredda. Sceglietelo lungo sotto il ginocchio e divertitevi nell’indossarlo sia aperto che chiuso, a seconda del look e delle temperature.

cammelloCappotto con pelo – Optate per la pelliccia ecologica e acquistatelo solo se avere un tocco signorile in più non vi disturba ma al contrario vi affascina. Non dimenticate però di sdrammatizzate l’effetto signora borgese indossando sotto capi semplici e minimal.

Cappotto cocoon – La celebre forma inventata da Balenciaga negli anni 40 è protagonista delle ultime tendenze. Puntate su un modello caldo in nuance tenui, diventerà il vostro miglior amico per tutto l’inverno.

Cappotto in lana testurizzata – Una tipologia di lavorazione particolare, il cappotto in lana testurizzata è quel capo da scegliere “in più”. Rendetelo prezioso con una spilla o una cintura in vita.

00010h_20150311183801Cappotto a mantella – Ibrido tra cappotto e mantella è un grande classico della mezza stagione, orientatevi verso una silhouette strutturata se vi piace lo stile contemporaneo. Se è il vostro primo acquisto puntate sul nero, non vi deluderà.

Cappotto a quadri – Pattern storico, è disponibile in diverse varianti tonali. Sceglietelo sobrio se non vi piace l’idea di catturare troppa attenzione, oppure in tonalità vivaci se al contrario siete alla ricerca del pezzo forte.

Cappotto bomber – Un mix di due capispalla cult, il cappotto e il bomber. È dedicato alle sportive e a chi preferisce mise semplici e pratiche. Il consiglio: evitate i modelli troppo articolati, finireste per stancarvi di sfoggiarlo.

237495.012_1Cappotto a trapezio – Ideale per la mezza stagione o per le giornate non troppo fredde. Si porta aperto e leggermente ampio. Consiglio pratico per le più bassine: calzate ai piedi qualche centimetro di tacchi per slanciare la figura.

Cappotto particolare – In cavallino ecologico, è un capo ricercato e d’avanguardia. Quando sceglierlo? In occasioni particolari ma anche per la vita di tutti i giorni se vi piace la moda e vi sentite a vostro agio con capi raffinati.

Cappotto in lana a pelo lungo – Tra i modelli di tendenza dell’ultimo periodo, trova la sua massima espressione se abbinato ad accessori street. Un esempio? Indossatelo con un completo maglione dolcevita, pantaloni neri e scarpe sneakers bianche.

237505.019_1Cappotto con spacchi laterali – Particolare quanto basta è l’ideale per le amanti dei dettagli inaspettati e dei tagli netti. A rendere tutto più interessante è il colore, da scegliere rigorosamente classico.

Cappotto doppiopetto – Altro grande classico immancabile nel guardaroba di ogni donna. Elegante, raffinato e soprattutto… mai fuori moda!

Cappotto over – Se vi piacciono le vestibilità ampie questo cappotto è tra i capi che meglio si adatta a questo genere di silhouette. Per le più petit vale sempre la stessa regola, un po’ di tacco è necessario per non risultare inglobate dal capo stesso.

Cappotto estroso – Capo per poche, rientra nella categoria di estroso solo se cattura l’attenzione per colore o silhouette. La nostra proposta è in rosa baby, con collo di pelo e silhouette retrò, se credete di saperlo portare allora sarà vostro.