Il caffè per combattere l’impotenza

dott-loiacono-emilio-alessio-medico-chirurgo-medicina-chirurgia-estetica-plastica-cavitazione-dieta-peso-dietologo-nutrizionistaroma-cellulite-sessuologia-smettere-fumare-sesso-rapportCaffè contro l’impotenza. Due o tre tazze al giorno aiuterebbero gli uomini a ridurre i rischi di disfunzione erettile. I maschi che consumano tra gli 85 e i 170 milligrammi di caffeina al giorno hanno una probabilità ridotta del 42% di avere problemi di erezione rispetto a chi ne consuma solo 7 milligrammi (o meno) durante la giornata. Mentre il rischio cala del 39% tra chi consuma quotidianamente tra i 171 e 303 milligrammi di caffeina, secondo uno studio dell’Università del Texas pubblicato su ‘Plos One’ e condotto su 3.724 uomini.

I risultati sono gli stessi anche se si assume caffeina attraverso il tè o altre bevande energizzanti. Effetti che si sono prodotti persino in uomini ipertesi, sovrappeso o obesi. Secondo i ricercatori i dati si spiegano con il fatto che la caffeina provoca, a cascata, effetti farmacologici che, in sostanza, aumentano la circolazione sanguigna a livello dell’organo maschile.