Idee per arredare il bagno in poco spazio

arredoCome arredare un bagno di piccole dimensioni o anche uno ampio in cui si renda comunque necessario risparmiare spazio per inserire docce o vasche maxi? Per tutte queste esigenze c’è un’ampia offerta di mobili compatti ma capienti che permettono di organizzare al meglio gli oggetti e i prodotti per la cura della persona o la biancheria da bagno.Per guadagnare centimetri preziosi è necessario sfruttare bene le pareti con moduli a colonna quando possibile, magari affiancando il mobile lavabo che tradizionalmente “sotto” contiene e “sopra” è attrezzato con lo specchio. Soprattutto se gli ambienti sono di dimensioni contenute, bisogna puntare a non perdere lo spazio sottolavabo, da attrezzare con arredi a cassetti o chiusi da ante. Sia quelli con lavabo a incasso o integrato nel top, sia quelli d’appoggio hanno altezza totale che raggiunge in genere gli 85 cm. Di tendenza, i modelli sospesi (agganciati a parete con set di fissaggio forniti dalle case produttrici) dispongono di contenitori un po’ più piccoli, dato che lo spazio in basso resta libero (una maggiore comodità per chi deve utilizzare il lavabo).

piccolo-bagno-1Per i bagni stretti scegliere mobili di linea slanciata e snella: ve ne sono profondi soltanto 25 cm, e anche meno. Per sfruttare al massimo lo spazio disponibile si trovano in commercio anche mobili di forme arrotondate o asimmetriche, oppure attrezzati con accessori integrati, come il portarotolo. A volte è essenziale anche valutare bene il verso di apertura: la maggior parte dei modelli ha ante reversibili con apertura a destra o a sinistra; basta decidere per tempo, a volte basta avvertire gli installatori al momento della consegna. Alcuni mobili compatti sfruttano anche lo spazio dell’anta attrezzata con ripiani.

Ottimi contenitori salvaspazio sono anche i pensili appesi su uno o entrambi i lati del lavabo accanto allo specchio, che spesso è integrato nelle composizioni componibili; a volte alternano vani chiusi e vani a giorno che permettono di rendere più dinamico l’effetto visivo della composizione. Le aziende di arredo bagno (oltre ai numerosi modelli con mobile e lavabo già in un’unica soluzione) propongono anche svariati modelli con elementi a sé stanti da abbinare tra di loro, scegliendo tra mensole, colonne, vani chiusi o a giorno.

Per quanto riguarda materiali e finiture, è preferibile optare per quelli che assicurano un’ottima resistenza all’umidità. Negli ambienti bagno più piccoli, meglio scegliere colori chiari e luminosi che hanno l’effetto di “allargare” gli spazi.