I fiori sfilano su tutte le passerelle P/E 2015

fioriI fiori attraversano tutte le sfilate di alta moda per la primavera/estate 2015, uno dei trend più importanti.
Vestiti, giacche, cappotti, tute sono un’esplosione di fiori equatoriali, palme, ibiscus, orchidee e stampe effetto ikebana…
Chanel ha dato vita a un Eden fatto di seta e tulle, Karl Lagerfeld ha invece coltivato le varietà più belle sugli abiti e sugli accessori della sfilata, facendoli sbocciare sui capelli, ma anche sui vestiti da giorno e da sera, voluminosi e tridimensionali.
Raf Simons per Dior, che ha scelto un mood vagamente Sixties e futuristico ispirato a David Bowie per la sua couture, ha disseminato fiori di paillettes sugli abiti e stampato boccioli sul pvc degli impermeabili e degli stivaletti; Valentino ci ha decorato i capelli raccolti in acconciature rinascimentali delle sue fanciulle eteree che portano incisi versi d’amore in ghirlande di fiori sulle vesti; Giambattista Valli ne ha fatto colletti e li ha usati per gli intarsi dei pizzi.
E se anche Giorgio Armani ha citato il (discretissimo) fiore del bambù nella sua collezione di ispirazione orientale, Viktor & Rolf invece li hanno esaltati fino a renderli delle installazioni artistiche nel loro ritorno alla couture, in cui i fiori “uscivano” dagli abiti per tendere verso l’infinito.