I 45 anni della super Top

185aff0f-1d64-43aa-9760-c17dfd43ff4bIl suo sogno era diventare un avvocato come il padre, ma è evidente che non fosse quello il suo destino. Claudia Schiffer, tedesca di Rheinberg, 45 anni questa settimana, è una delle icone della moda più conosciuta, amata e popolare. Notata da un agente di modelle a 17 anni in una discoteca, finiti gli studi si trasferisce a Parigi per tentare la fortuna: lì incontra la fotografa Ellen Von Unwerth, che nel 1989 la ritrae nella compagna pubblicitaria di Guess, trasformandola in una versione moderna di Brigitte Bardot. Il successo è immediato e senza precedenti. Karl Lagerfeld impazzisce per lei, e la trasforma nella nuova musa Chanel: un bel cambiamento dopo l’androgina Inès de la Fressange, ma Claudia è così, non ha eguali. Alcuni storcono il naso perché la ritengono troppo sexy e poco adatta alle passerelle della couture, ma poco importa: nulla ferma la sua ascesa nell’Olimpo della moda. Presto il cognome non le serve nemmeno più per essere riconosciuta, conquista centinaia di cover e di campagne pubblicitarie, le sue foto rubate mentre prende il sole in topless si vendono a suon di milioni di dollari. Con le colleghe Elle MacPherson e Naomi Campbell apre (per poco) il Fashion Café, poi tenta la carriera cinematografica in un film di Abel Ferrara, ma lascia presto perdere perché capisce che la recitazione non fa per lei; diventa anche stilista, creando una sua collezione di maglieria con un buon successo commerciale. Fidanzata a lungo con il mago David Copperfield, si sposa poi nel 2002 con il regista inglese Matthew Vaughn, da cui ha 3 figli, Caspar Matthew nato nel 2003, Clementine Poppy nel 2004 e Cosima Violet nel 2010. Residente da anni a Londra, discreta e poco incline a party ed eventi, continua a lavorare, centellinando le sue apparizioni: ogni volta, manco a dirlo, fa notizia.