Erbe aromatiche:dal balcone alla tavola

piante-aromatiche-coltivare-casa-vaso-balcone-2-640x428Una cena last minute con gli amici o un picnic all’aperto. La primavera apre al mondo e anche alle occasioni conviviali. Al contempo, però, si sente il bisogno di una cucina più leggera e facile. Le piante aromatiche possono essere meravigliose alleate dei piatti primaverili. Si tratta di varietà botaniche che non richiedono cure particolari e possono essere coltivate con successo anche da chi non ha il pollice verde o da chi ha poco spazio. Addirittura, può essere sufficiente un davanzale sufficientemente largo, un piccolo balcone o un mini terrazzo. Le erbe aromatiche più funzionali alla cucina sono salvia, menta, basilico ed erba cipollina.
Salvia – Si tratta di una pianta aromatica davvero versatile. Con la salvia si possono preparare ottime frittate, perfette anche per i picnic. Oppure, si può usare la salvia triturata per impastare varie preparazioni come le polpette. Così si potrà diminuire notevolmente l’utilizzo del sale a tutto vantaggio di salute e linea. Con la salvia, infine, si preparano deliziose cotolette vegetali ricche di fitoestrogeni, sostanze benefiche per il benessere femminile. A tale scopo, occorre la varietà di salvia dalle foglie più larghe e grandi. Quest’ultime vanno raccolte, lavate, asciugate perfettamente e poi impanate. Per la panatura, sono perfetti i classici uova e pane grattugiato. Le cotolette di salvia si friggono in abbondante olio di oliva e diventano un gustoso antipasto per tutta la famiglia.

Menta – Esistono numerose varietà di menta. Tra le più amate spiccano la menta piperita e quella marocchina. La menta si presta davvero a tutti i tipi di preparazioni culinarie. Uno dei tanti esempi di utilizzo della menta, è la salsa allo yogurt. Leggera, fresca e versatile, la salsa si ottiene aggiungendo allo yogurt la menta sbriciolata (precedentemente lavata e asciugata). Con la menta piperita è possibile anche preparare dolci particolari, miscelandola al cioccolato (ingrediente con cui si sposa perfettamente) o al classico gelato al fiordilatte. Infine, la menta è utile quando si necessita di un efficace rimedio naturale per digerire. Pronta all’uso, questa pianta è facile da coltivare e cresce sempre molto rigogliosa.

Basilico – Un grande classico, il basilico è l’ingrediente principe della cucina mediterranea. Per ottenere ottimi risultati e inebriarsi di un profumo unico, è consigliabile scegliere le varietà liguri di basilico e, per chi ha la fortuna di godersi weekend fuori porta, piantare proprio il basilico acquistato in loco. Con questa pianta magica e rivitalizzante, si prepara ovviamente il classico pesto (nel mixer si uniscono foglie di basilico, pecorino, pinoli, olio EVO) ma non solo. Il basilico è indispensabile anche per cucinare un ottimo sugo al pomodoro, per arricchire le insalate e per creare gustosi involtini tricolore con mozzarella e ciliegini. Ottimo rimedio anche per i bambini inappetenti, causa cambio di stagione: annusare foglie di basilico, e aggiungerne alle pietanze, infatti pare stimoli efficacemente l’appetito.

Erba cipollina – Cresce rigogliosa e quasi infestante: l’erba cipollina è immancabile su balconi e terrazzi. Facile da piantare e da mantenere (richiede pochissime cure), questa varietà di pianta aromatica è una vera protagonista dei piatti primaverili. Con l’erba cipollina si preparano squisite omelette e quiche per i picnic al parco. Inoltre, si tratta di un ingrediente indispensabile per cucinare patate al forno o rosolate in padella, in stile nordico. Infine, l’erba cipollina insaporisce i formaggi freschi come il caprino o la robiola, rendendoli anche più digeribili e sfiziosi.