Elogio al sonnellino. Una pennichella di 45 minuti aumenta di 5 volte la memoria

dormire-divanoSembrerà pochino ma uno studio universitario ha dimostrato che la pennichella pomeridiana può migliorare le prestazioni della memoria. Almeno questo e’ quanto emerso da uno studio della Saarland University, in Germania, in uno studio pubblicato sulla rivista Neurobiology of Learning and Memory. I risultati dimostrerebbero che un breve pisolino aiuta a conservare le informazioni apprese e a migliorare “significativamente” il richiamo alla memoria.
Questo significa, ad esempio, che gli studenti potrebbero migliorare le loro performance agli esami semplicemente concedendosi poco piu’ di mezz’ora di sonno. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno chiesto a un gruppo di volontari di imparare 90 singole parole e 120 coppie di parole sconnesse (ad esempio, “latte taxi”). Alcuni volontari hanno poi guardato un Dvd, mentre altri dormivano. “Le prestazioni mnemoniche dei partecipanti che avevano fatto un pisolino erano buone come prima di dormire, cioe’ immediatamente dopo aver completato la fase di apprendimento”, ha detto Axel Mecklinger, scienziato che ha coordinato lo studio. In pratica, un pisolino di soli 45 minuti ha prodotto un miglioramento di 5 volte del recupero delle informazioni. “In poche parole, le prestazioni mnemoniche – ha sottolineato il ricercatore – non sono migliorate nel gruppo che ha fatto un pisolino rispetto a quelle misurate subito dopo la fase di apprendimento, ma sono rimaste costanti. Quindi, un breve pisolino in ufficio o a scuola e’ sufficiente a migliorare in modo significativo il successo dell’apprendimento. Dovremmo pensare seriamente agli effetti positivi del sonno”.