Ecco come sconfiggere la “Sunday Night Insomnia”

insomnia-study-good-housekeeping-uk__largeStatisticamente la notte tra domenica e lunedì è quella più soggetta ai fenomeni di insonnia: questo effetto è anche noto come “Sunday Night Insomnia” ed è la causa principale di tutte quelle facce distrutte, tipiche del lunedì mattina.
Svegliarsi la mattina è forse il momento più importante della giornata, senza dubbio uno dei momenti che possono influenzare maggiormente il tuo stato d’animo, il tuo livello di energia, la tua determinazione e, in ultima analisi, i risultati che porterai a casa.
Senza dubbio, una bella dormita sarà sempre la migliore strategia per svegliarti bene la mattina, ma anche ciò che fai (o non fai) nei minuti subito prima e subito dopo la tua sveglia può avere un enorme impatto sul resto della tua giornata.
Usare una sveglia intelligente: fissare la sveglia sempre alla stessa ora (anche nei weekend). In questo modo il tuo orologio biologico si adatterà automaticamente, evitandoti risvegli traumatici. Lo svantaggio di questa strategia è doverla applicare anche i sabati e le domeniche!
Utilizzare una sveglia intelligente: l’applicazione per iPhone Sleep Cylce. L’avvii prima di andare a nanna e la posizioni sul materasso (con la modalità aereo attiva!). Grazie all’accelerometro dell’iPhone, l’applicazione registra i tuoi movimenti e ti sveglia all’interno di una finestra temporale di 30 minuti, cercando di beccare il momento in cui il tuo sonno è più leggero.
Crea una piacevole routine mattutina: trova un momento tutto tuo, fai una corsa, una bella colazione,leggi bastano 10 minuti.Inizia la giornata coccolandoti o facendo qualcosa di importante per te stesso.
Ricordati di bere
La mattina appena svegli è il momento in cui siamo maggiormente disidratati.
Per l’intera notte non abbiamo bevuto e l’umidità che abbiamo rilasciato con il respiro ha abbassato il livello di liquidi nel nostro organismo. Per questo motivo, la prima azione che dovresti compiere appena sveglio è quella di berti un bel bicchiere d’acqua.
Riattiva i tuoi muscoli ed il tuo sistema respiratorio
Niente di estremo! Se frequenti una palestra puoi farti suggerire dal tuo coach una serie di esercizi mirati per il risveglio muscolare o per lo stretching. Lo yoga è un’altra attività particolarmente consigliata in questa situazione.