Donne multitasking

donneCerto non serviva uno studio per realizzare che noi donne, reagiamo meglio se sotto pressione rispetto agli uomini!
La giornata delle donne è piena di impegni che, spesso, si sovrappongono e si alternano con una rapidità incontrollabile: la casa, i figli, la spesa, il lavoro….
Eppure riusciamo a districarsi bene, passando da un’attività all’altra senza troppa ansia perché, per natura, siamo più multitasking degli uomini. Che il genere femminile fosse più organizzato e abile a orientarsi tra imprevisti e difficoltà, noi donne già lo sapevamo. Ma ora la differenza con gli uomini, che tendono ad affrontare un problema alla volta, rischiando di entrare in crisi quando si tratta di fare più di una cosa nello stesso tempo, è stata dimostrata da un gruppo di psicologi del Regno Unito.
In particolare, spiegano i ricercatori, le donne sono più brillanti soprattutto quando si trovano sotto pressione, per esempio quando devono cercare qualcosa. “Sono più riflessive e organizzate, mentre i gli uomini sono più impulsivi e alla fine si perdono”. Forse un retaggio dell’evoluzione, ipotizzano gli psicologi. Dall’epoca in cui il maschio era impegnato in “compiti lineari” come quello di uccidere una preda, la donna già si destreggiava tra la cucina, la cura della casa e dei figli. “Se la donna non fosse stata multitasking fin dai tempi degli antenati cacciatori-raccoglitori, forse oggi non saremmo qui”, chiosano gli scienziati.
I risultati pubblicati su BMC Psychology parlano chiaro: in base ad un test sulla vita reale, le donne in molti casi hanno speso molto più tempo a pensare prima di agire, mentre gli uomini hanno spesso agito d’impulso.
A conclusione dello studio, i ricercatori ritengono che, complessivamente, le donne godono di un vantaggio sugli uomini in termini di multitasking – almeno in certe situazioni. Questo non vuole tuttavia dire che tutti gli uomini non sono capaci di agire in multitasking, ma che tutto dipende sempre da individuo a individuo, sottolineano i ricercatori.